Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Lalabel

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Lalabel
魔法少女ララベル
(Mahō Shōjo Raraberu)
Lalabel.jpg
Opening
Generemahō shōjo
Serie TV anime
AutoreEiko Fujiwara
RegiaMasahiro Sasaki
SoggettoNoboru Shiroyama
Char. designShingo Araki
MusicheTaku Izumi
StudioToei Animation
ReteTV Asahi
1ª TV15 febbraio 1980 – 27 febbraio 1981
Episodi49 (completa)
Aspect ratio4:3
Durata ep.24 min
Rete it.Italia 1
1ª TV it.1982
Episodi it.48 / 49 Completa al 98%
Durata ep. it.24 min
Studio dopp. it.Edis Telecine
Dir. dopp. it.Pieraldo Ferrante
Manga
Mahō shojo Raraberu
EditoreKōdansha
Targetshōjo
1ª edizione1980
Tankōbon2 (completa)
Volumi it.inedito

Lalabel (魔法少女ララベル Mahō Shōjo Raraberu?, letteralmente, La maga Lalabel) è un manga mahō shōjo di Eiko Fujiwara, da cui è stato tratto un anime prodotto dalla Toei Animation nel 1980 e trasmesso in Italia per la prima volta su Italia 1 nel 1982. Riproposto nel 2007 su Boing, poi Nickelodeon, e infine nel 2011 su Hiro. Dopo sei anni di assenza, dal 30 dicembre 2017, fino al 12 gennaio 2018 viene riproposto su Italia 1, soprattutto nelle repliche notturne, dalle 3,00 alle 5,30 circa, variabili tra i 4 e i 7 episodi.

Nel luglio 1980, durante la serie, fu mandato in onda anche uno special film TV di 15 minuti intitolato Mahō Shōjo Lalabel: Umi ga Yobu Natsuyasumi (魔法少女ララベル 海が呼ぶ夏休み? letteralmente, La maga Lalabel: il mare chiama le vacanze estive), inedito in Italia.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Nel tentativo di fermare Biscus mentre rubava degli oggetti magici lui e Lalabel cadono nel mondo degli esseri umani. Non potendo più fare ritorno nel mondo della magia Lalabel viene adottata dai Tachibana, una coppia di anziani, a patto di tenere segreta la sua vera identità. Qui farà subito amicizia con Teko e Toko e conoscerà altre persone. Mentre Lalabel impara a conoscere gli usi e costumi del mondo umano deve vedersela con Biscus e Ochiba sempre pronti a derubare o a truffare il prossimo.

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

Principali[modifica | modifica wikitesto]

Lalabel Tachibana
è una ragazza di dieci anni che possiede una bacchetta magica a forma di paletta con impressa una stellina (che è chiusa nel suo medaglione rimpicciolita, ma assume dimensioni maggiori quando questa viene tirata fuori) e dicendo la formula "Balala Lula" lancia le sue magie. Ha un gatto di nome Bila come mascotte. A fine episodio scrive nel suo diario le sue esperienze con un proverbio citato dal nonno.
Doppiata da: Mitsuko Horie (ed. giapponese), Angelina Contaldi (ed. italiana)
Sakuzō Tachibana
è il nonno adottivo di Lalabel; i bambini e sua moglie lo chiamano Nonno.
Doppiato da: Jouji Yanami (ed. giapponese), Manlio Guardabassi (ed. italiana)
Ume Tachibana
è la nonna adottiva di Lalabel; i bambini e suo marito la chiamano Nonna.
Doppiata da: Keiko Miyazaki (ed. giapponese), Laura Carli (ed. italiana)
Teruko 'Teko' Takemura
è la nipote legittima dei Tachibana, unica a conoscere il segreto di Lalabel dopo i nonni.
Doppiata da: Noriko Tsukase (ed. giapponese), Susanna Fassetta (ed. italiana)
Totsuko 'Toko' Mitsumiya
amica di Lalabel a volte viene scambiata per un maschio. Di natura competitiva vuole primeggiare negli sport.
Doppiata da: Minori Matsushima (ed. giapponese), Laura Lenghi (ed. italiana)
Biscus Takabayashi
è un mago malvagio che ha rubato degli oggetti magici per poi andare sulla Terra e diventare una celebrità. Dopo aver assaggiato per la prima volta delle tagliatelle ne diventa così ghiotto da diventare il suo punto debole. Per lanciare le sue magie si serve di un bastone da passeggio e all'occorrenza può usare i suoi lunghi baffi usando la formula "Alìp". Ha un gatto di nome Sebe come mascotte.
Doppiato da: Takashi Tanaka (ed. giapponese), Nino Scardina (ed. italiana)
Ochiba Tsumorō
è il socio di Biscus, uno spilungone in giacca e cravatta, con una foglia secca attaccata costantemente in testa e che spesso gli cade quando le cose vanno male. Il suo unico interesse è diventare ricco usando qualsiasi mezzo.
Doppiato da: Tsuji Santarō (ed. giapponese), Willy Moser (ed. italiana)

Secondari[modifica | modifica wikitesto]

Anako Takemura
è la madre di Teko.
Doppiata da: Matsushima Minori (ed. giapponese), Anna Teresa Eugeni, Emanuela Fallini, Antonia Forlani e Liliana Jovino (ed. italiana)
Takeo Takemura
è il padre di Teko.
Doppiato da: Satō Masaharu (ed. giapponese), ? (ed. italiana)
Tsubomi Yuri
una compagna di classe di Lalabel; è ricca e viziata, gli altri le stanno attorno solo per i suoi soldi.
Doppiata da: Yumi Nakatani (ed. giapponese), Cinzia De Carolis e Gabriella Andreini (ed. italiana)
Torakichi Yuri
è il padre di Tsubomi.
Doppiato da: Masamune Issei (ed. giapponese), Giorgio Favretto e Renato Montanari (ed. italiana)
Sujitarō Hasune
compagno di banco di Lalabel, pratica il judo.
Doppiato da: Tatsuta Naoki (ed. giapponese), Paolo Turco (ed. italiana)
Matsutarō Hasune
è il padre di Sujitarō.
Doppiato da: Masashi Amemori (ed. giapponese), ? (ed. italiana)
Matsue Hasune
è la madre di Sujitarō.
Doppiata da: Yumi Nakatani (ed. giapponese), Antonia Forlani (ed. italiana)
Morio Tsubaki
Lalabel ha una cotta per lui.
Doppiato da: Shiozawa Kaneto (ed. giapponese), Paolo Turco (ed. italiana)
Hanazono Kaede
è la maestra della classe di Lalabel.
Doppiata da: Nobusawa Mieko (ed. giapponese), Emanuela Fallini (ed. italiana)
Minuro Sakura
è un bambino che abita vicino a Lalabel.
Doppiato da: Tomiko Suzuki (ed. giapponese), Christian Fassetta (ed. italiana)
Megumi Sakura
fa l'infermiera e passa poco tempo con il figlio.
Doppiata da: Kawashima Chiyoko (ed. giapponese), Anna Teresa Eugeni, Liliana Jovino e Michetta Farinelli (ed. italiana)
Ryōnen Oshō
è un monaco ed è anche il preside della scuola materna.
Doppiato da: Kiyokawa Motomu (ed. giapponese), Renato Montanari e Giorgio Favretto (ed. italiana)

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Titolo italiano
GiapponeseKanji」 - Rōmaji
In onda
Giapponese
1Lalabel ragazza magica
「人間なんて大嫌い」 - Ningen nante daikirai
15 febbraio 1980
2Un’amica per Lalabel
「秘密の仲間がもうひとり」 - Himitsu no nakama ga mōhitori
22 febbraio 1980
3Le strisce
「横断歩道は通せんぼ」 - Ōdanhodō ha tōsenbo
1º marzo 1980
4Un giovane amico
「年下の男の子とつきあえば」 - Toshishita no otokonoko to tsukiaeba
8 marzo 1980
5Il candidato senza scrupoli
「名乗り出た町会長候補」 - Nanori deta chōkaichō kōho
15 marzo 1980
6Trasferimento in Svizzera
「転勤なんていや」 - Tenkin nante iya
22 marzo 1980
7Il ragazzo del cielo
「大空をかける憧れの人」 - Oozora wo kakeru akogare no hito
29 marzo 1980
8La nuova maestra
「美人先生は春風に乗って」 - Bijin sensei ha harukaze ni notte
5 aprile 1980
9La riunione di classe
「ひとりぼっちの父母会」 - Hitoribocchi no fubokai
12 aprile 1980
10Il regalo più bello
「誕生日と見えない贈り物」 - Tanjōbi to mienai okurimono
19 aprile 1980
11L'amuleto portafortuna
「お守り袋にしまった秘密」 - Omamori-bukuro ni shimatta himitsu
26 aprile 1980
12L'agenzia matrimoniale
「仲人は小学五年生」 - Nakōdo ha shōgaku gonensei
3 maggio 1980
13Fiore di loto
「再会の赤い靴」 - Saikai no akaikutsu
10 maggio 1980
14Scambio di diari
「交換日記の白いページ」 - Kōkannikki no shiroi peji
17 maggio 1980
15Il piccolo procione
「ペットはいたずら子狸」 - Petto ha itazura kodanuki
24 maggio 1980
16Il testimone misterioso
「嘘から生まれた美人」 - Uso kara umare ta bijin
13 giugno 1980
17La gita
「泣き笑いハイキング」 - Naki warai haikingu
27 giugno 1980
18La chiave di casa
「あこがれのカギッコ入門」 - Akogareno kagikko nyūmon
4 luglio 1980
19Che ne dici di un nuovo preside?
「嫌われた園長先生」 - Kirawareta enchō sensei
11 luglio 1980
20Evviva! Liti coniugali
「夫婦げんか大歓迎」 - Fūfu genka daikangei
18 luglio 1980
21Ricercati, ladri di negozi
「ガードマンは賞金稼ぎ」 - Gadoman ha shōkin kasegi
25 luglio 1980
22Forza nonna!
「町内のハッスルお婆ちゃん」 - Chōnai no hassuru o baa chan
1º agosto 1980
23Vietata la magia al tennis
「テニスに魔法はダメよ」 - Tenisu ni mahō ha dame yo
8 agosto 1980
24Il concorso fotografico
「ドッキリ写真コンテスト」 - Dokkiri shashin kontesuto
15 agosto 1980
25Il mago del viottolo
「帰って来た神様」 - Kaette kita kamisama
22 agosto 1980
26La paura del topo gigante
「絵からぬけ出た大ねずみ」 - E kara nuke deta oo nezumi
29 agosto 1980
27La famosa moda magica
「大もて魔法のファッション」 - Oomote mahō no fasshon
5 settembre 1980
28Lanciamo il disegnatore di fumetti
「少女マンガ家売り込みます」 - Shōjo manga-ka urikomi masu
12 settembre 1980
29Perché piangi diavoletto[1]
「いじめっ子なぜ泣くの」 - Ijimetsuko naze naku no
19 settembre 1980
30Viaggio all'estero
「転んで当てた海外旅行」 - Koron de ateta kaigairyokō
26 settembre 1980
31Il miglior mago del mondo
「世界で一番の魔法使い」 - Sekai de ichiban no mahōtsukai
3 ottobre 1980
32K.O. con il pugno magico
「ノックアウトは魔法のパンチ」 - Nokkuauto ha mahō no panchi
10 ottobre 1980
33Buonanotte a chi non dorme!
「秘密放送局からこんばんわ」 - Himitsu hōsōkyoku kara konbanwa
17 ottobre 1980
34Un intruso nel paese delle fate
「おとぎの国の侵入者」 - Otogi no kuni no shinnyūsha
24 ottobre 1980
35Il primo amore di Bila
「ビラの初恋」 - Bira no hatsukoi
31 ottobre 1980
36Il colpo giornalistico
「花の豆記者特ダネ合戦」 - Hana no mame kisha toku dane gassen
7 novembre 1980
37Amici per corrispondenza
「住所のないペンフレンド」 - Jūsho no nai penfurendo
14 novembre 1980
38Se il gorilla è il suo amore...
「先生の恋人はゴリラ」 - Sensei no koibito ha gorira
21 novembre 1980
39L'infallibile chiromante
「バッチリ当たる占い師」 - Bacchiri ataru uranai-shi
28 novembre 1980
40La regina del campo da tennis
「コートの女王にプロポーズ」 - Koto no joō ni puropozu
5 dicembre 1980
41Una gita in montagna
「スキー旅行のハプニング」 - Suki ryokō no hapuningu
12 dicembre 1980
42La trappola del regalo di Capodanno
「お年玉のおとし穴」 - Otosibana no otoshi ana
19 dicembre 1980
43Magia proibita
「禁じられた魔法」 - Kinji rareta mahō
26 dicembre 1980
44[2]
「星の王女の涙」 - Hoshi no ōjo no namida
2 gennaio 1981
45La ragazza americana
「アメリカから来た女の子」 - Amerika kara kita onnanoko
9 gennaio 1981
46Ochiba cane senza padrone
「ここ掘れ!野良犬オチバ君」 - Koko hore! Norainu Ochiba kun
16 gennaio 1981
47Un misterioso messaggio dall’universo
「宇宙からのふしぎな使者」 - Uchū kara no fushigi na shisha
23 gennaio 1981
48La rapsodia dell’arrivederci
「さよならは愛のメロディー」 - Sayonara ha ai no merodei
30 gennaio 1981
49Una ragazza come tante
「人間って大好き」 - Ningen tte daisuki
27 febbraio 1981

Sigle[modifica | modifica wikitesto]

In Italia, durante la sigla di testa, soprattutto nei titoli italiani, appare il cognome del regista scritto in modo errato: Shirada invece di Shidara, noto per altre produzioni come Candy Candy, Lulù l'angelo tra i fiori e Juny peperina inventatutto.

Sigla di apertura giapponese
Sigla di chiusura giapponese
  • "Mahou Shoujo Lalabell" di Mitsuko Horie
Sigla italiana

Cameo[modifica | modifica wikitesto]

Nell'episodio 21, nel reparto giocattoli dei grandi magazzini, appaiono per pochi secondi le action figure di Lulù e Yavoque: personaggi di Lulù, l'angelo tra i fiori.

Altri media[modifica | modifica wikitesto]

In concomitanza della messa in onda in Italia, i personaggi e gli accessori di Lalabel, in forma di giocattoli, sono stati distribuiti in Italia dalla Polistil.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Nel titolo non compare il punto interrogativo
  2. ^ Episodio di cui si conosce solo il titolo: Lacrime della principessa o Lacrime di principessa, tuttavia non è stato mai confermato se è stato doppiato in italiano.
  3. ^ Scheda di Lalabel su Tana delle Sigle.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Anime e manga Portale Anime e manga: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di anime e manga