Lago dell'Antenna

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Lago dell'Antenna
Lago dell'Antenna da SP40.png
Il lago visto dalla SP 40
Stato Italia Italia
Regione Liguria Liguria
Provincia Savona Savona
Comune Urbe, Sassello
Coordinate 44°28′52.25″N 8°35′49.13″E / 44.48118°N 8.59698°E44.48118; 8.59698Coordinate: 44°28′52.25″N 8°35′49.13″E / 44.48118°N 8.59698°E44.48118; 8.59698
Altitudine 557[1] m s.l.m.
Dimensioni
Superficie 0,0225[1] km²
Profondità massima 14,3[1] m
Volume 0,000082[1] km³
Idrografia
Origine sbarramento artificiale
Immissari principali Orba
Emissari principali Orba
Ghiacciato a volte
Isole no
Mappa di localizzazione: Italia
Lago dell'Antenna
Lago dell'Antenna
Lago dell'Antenna mappa.png
Mappa di dettaglio

Il lago dell'Antenna è un lago artificiale situato nell'Appennino Ligure, in provincia di Savona.

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

Il lago è stato ricavato sbarrando con una diga il torrente Orba un paio di km a monte di San Pietro d'Urbe, a servizio di una piccola centrale idroelettrica.[2]

Prende il nome dal Monte Antenna (821 m), che domina il lago dalla sinistra idrografica; sulla destra è affiancato dalla strada provinciale nº 40 Urbe - Vara - Passo del Faiallo[3] e dal Bric del Sozzo (650 m). Il lago è collocato sul confine settentrionale del Parco naturale regionale del Beigua, che comprende la sponda sinistra del bacino.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La diga fu realizzata nel 1922 per alimentare la centrale elettrica al servizio del Cotonificio Ligure, situato a San Pietro d'Orba. A metà degli anni Quaranta la capienza dell'invaso si rivelò insufficiente e ne venne iniziato l'ampliamento, che si concluse nel 1946 portando la capacità del bacino a 50.000 m³ circa.[4] Si tratta di una diga costruita in muratura e della tipologia a arco-gravità; il suo collaudo avvenne nel febbraio del 1952.[1]

Oggi la capienza reale dell'invaso è molto diminuita a causa della sedimentazione sul fondo del lago e dovrebbe attestarsi attorno ai 30.000 m³.[4]

Pesca[modifica | modifica wikitesto]

La diga

Il lago dell'Antenna è classificato, secondo la carta ittica della Provincia di Savona, tra le Acque di categoria B, ovvero a popolamento misto. Il lago costituisce inoltre una riserva di pesca turistica nella quale vengono immesse periodicamente trote iridee, con l'autorizzazione del Parco del Beigua, mentre non è concessa l'immissione di trota fario in quanto non è dimostrato che la specie sia autoctona della zona. Le acque del lago sono inoltre sottoposte ad un monitoraggio faunistico annuale.[5] Le modalità di accesso alla riserva sono definite dalla Provincia di Savona[6]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e Settore Difesa del Suolo- Servizio di Protezione Civile, Scheda tecnica sbarramento (PDF), Provincia di Savona.
  2. ^ Rivista geografica italiana (Firenze), vol. 80, Società di studi geografici, 1973, 284-286.
  3. ^ Strada Provinciale SP 40 - Urbe - Vara - Passo del Faiallo, su www.provincia.savona.it, Provincia di Savona. URL consultato il 30 maggio 2016.
  4. ^ a b Lago dell'Antenna, su it.lakes.wikia.com. URL consultato il 30 maggio 2016.
  5. ^ Detreminazione del direttore n.28 del 4 febbraio 2015 (PDF), Ente Parco del Beigua. URL consultato il 30 maggio 2016.
  6. ^ m. pi., La Provincia consente apertura della pesca nella diga dell’Antenna di Urbe, su www.savonanews.it, 29 aprile 2011. URL consultato il 30 maggio 2016.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]