Lago Coghinas

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
LagoCoghinas.jpg
Ingrandisci
Panoramica del lago dalla sponda occidentale nel Comune di Tula
Lago Coghinas
Stato Italia Italia
Regione Sardegna Sardegna
Provincia Sassari Sassari
Comune Oschiri, Tula
Coordinate 40°45′05.57″N 9°02′35.24″E / 40.751548°N 9.043121°E40.751548; 9.043121Coordinate: 40°45′05.57″N 9°02′35.24″E / 40.751548°N 9.043121°E40.751548; 9.043121
Altitudine 164 m s.l.m.
Dimensioni
Superficie 17.9 km²
Profondità massima 50 m
Volume 0,244 km³
Idrografia
Origine artificiale
Bacino idrografico 1900 km²
Immissari principali Coghinas, Riu Mannu di Berchidda, rio Mannu di Ozieri
Emissari principali Coghinas
Mappa di localizzazione: Italia
Lago Coghinas
Lago Coghinas

Il lago Coghinas o lago del Coghinas, collocato nel territorio del Monteacuto, tra i comuni di Oschiri e di Tula, è un bacino artificiale realizzato nel 1927 dallo sbarramento dell'omonimo fiume (che è la confluenza del rio Mannu di Berchidda e del rio Mannu di Ozieri) presso la stretta del Muzzone, formata dalle gole del Limbara. La diga è lunga 185 metri e alta 58.

Il lago ha una capacità di 254 milioni di metri cubi d'acqua, che permettono il funzionamento della centrale idroelettrica costruita nel 1924, durante la politica di autarchia energetica del fascismo.

L'ambiente naturale circostante è caratterizzato da macchia mediterranea, boschi di lecci e sugherete. Nonostante sia un invaso artificiale, come la grande maggioranza dei laghi sardi, sono presenti numerose specie di volatili e della fauna acquatica.

Sulle sponde del lago lato Tula sono presenti alcune strutture ricettive, fra le quali un bar, un ostello, un centro velico ed un punto noleggio barche. Nelle sue acque è possibile pescare la famosa anguilla sarda, persico trota, persico reale, persico sole, pesce gatto, carpe e gamberi della Louisiana

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Il ponte Diana che attraversa il lago sul lato orientale
Sardegna Portale Sardegna: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Sardegna