Diga di Muzzone

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Diga di Muzzone
Oschiri, diga del Coghinas (01).JPG
StatoItalia Italia
RegioneSardegna Sardegna
ProvinciaProvincia di Sassari-Stemma.svg Sassari
FiumeCoghinas
Usopotabile,
irrigazione,
idroelettrico,
industriale
GestoreEnel
Inizio lavori1924
Inaugurazione1926
Tipoa gravità ordinaria a strati alternati di muratura di pietrame e di calcestruzzo
Volume del bacino
8,03 milioni di
Altezza54 m
Lunghezza185,55 m
Coordinate40°47′33.35″N 9°01′31.51″E / 40.792596°N 9.02542°E40.792596; 9.02542Coordinate: 40°47′33.35″N 9°01′31.51″E / 40.792596°N 9.02542°E40.792596; 9.02542
Mappa di localizzazione: Italia
Diga di Muzzone

La diga di Muzzone è uno sbarramento artificiale situato nell'omonima località alle falde del monte Ruiu, sul confine dei comuni di Tula e di Oschiri e delle province di Sassari e Sassari. Eseguita su progetto redatto dagli ingegneri Angelo Omodeo e Luigi Kambo, l'opera è stata realizzata tra il 1924 e il 1926.

Lo sbarramento è una diga a gravità ordinaria a strati alternati di muratura di pietrame e di calcestruzzo che interrompendo il corso del fiume Coghinas dà origine all'omonimo lago; con un'altezza di 54 metri sviluppa un coronamento di 185,55 metri. L'invaso generato ha volume calcolato in 242.09 milioni di metri cubi e la superficie del bacino imbrifero direttamente sotteso risulta di 1740 chilometri quadrati.

La diga è dotata di un impianto idroelettrico di potenza complessiva pari a 22,7 MVA.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Oschiri, diga del Coghinas (02).JPG