La primula rossa (film 1982)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
La primula rossa
Titolo originaleThe Scarlet Pimpernel
PaeseRegno Unito
Anno1982
Formatofilm TV
Genereavventura, in costume, drammatico
Durata142 min
Lingua originaleInglese
Rapporto1.33 : 1
Crediti
RegiaClive Donner
SoggettoBaronessa Orczy
SceneggiaturaWilliam Bast
Interpreti e personaggi
Doppiatori e personaggi
FotografiaDenis Lewiston
MontaggioPeter Tanner
MusicheNick Bicât
ScenografiaTony Curtis
CostumiPhyllis Dalton
TruccoChristine Beveridge, Meinir Brock e Martin Samuel
ProduttoreDavid Conroy
Produttore esecutivoMark Shelmerdine
Casa di produzioneEdgar J. Scherick Associates e London Film Productions
Prima visione
Data1982

La primula rossa è un film televisivo del 1982 diretto da Clive Donner e tratto dai romanzi La primula rossa e La grande impresa della Primula Rossa della Baronessa Emmuska Orczy.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

La primula rossa è basato sul romanzo omonimo della Baronessa Emma Orczy.[1] Questo adattamento del 1982 venen prodotto dalla London Films e diretto da Clive Donner. Le riprese ebbero luogo in vari siti del XVIII° secolo, tra cui Blenheim Palace, Ragley Hall, Broughton Castle e Milton Manor.[1] Il film ha una durata di quasi tre ore perché contiene alcune sottotrame tratte da un altro romanzo della Orczy, nel quale la Primula rossa salva il Delfino di Francia dalla prigione in cui era rinchiuso.[1]

Anthony Andrews, vincitore di un BAFTA come miglior attore per la sua interpretazione nella serie Ritorno a Brideshead, interpreta nel film il ruolo di Sir Percy Blakeney, la Primula rossa. Altri membri del cast sono Ian McKellen e Jane Seymour. Candidata ad un Golden Globe per La valle dell'Eden, la Seymour interpreta Marguerite St. Just.[2] Nel 1989 la Seymour interpreterà Maria Antonietta nella miniserie La rivoluzione francese.[3]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Ai 35° Emmy Awards, il costumista Phyllis Dalton vinse un Emmy Award. Il film inoltre ricevette candidature per Outstanding Drama Special (ai produttori David Conroy e Mark Shelmerdine) e per l'Outstanding Art Direction for a Limited Series or a Special (a Tony Curtis e Carolyn Scott).[4]

Conseguenze[modifica | modifica wikitesto]

La scrittrice Lauren Willig ha citato il film come maggior fonte d'ispirazione per il suo romanzo The Secret History of the Pink Carnation (2005).[5]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c 'The Scarlet Pimpernel' airs in three-hour special, su The Sumter Daily Item, 4 luglio 1986. URL consultato il 16 maggio 2012.
  2. ^ Remake scheduled of 'Scarlet Pimpernel', su Milwaukee Journal Sentinel, 8 giugno 1982. URL consultato il 16 maggio 2012.
  3. ^ Jim Bawden, Revolution according to Jane, su Toronto Star, 7 aprile 1990. URL consultato il 16 maggio 2012.
  4. ^ The Scarlet Pimpernel, Academy of Television Arts & Sciences. URL consultato il 16 maggio 2012.
  5. ^ Tania Barnes, Q&A: Lauren Willig, su Library Journal, 15 novembre 2004. URL consultato il 16 maggio 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàLCCN (ENno2018070696