La difesa esemplare della fortezza di Deutschkreutz

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La difesa esemplare della fortezza di Deutschkreutz
Deutschkreutz.jpg
Scena del film
Titolo originaleDie Beispiellose Verteidigung der Festung Deutschkreuz
Lingua originaletedesco
Paese di produzioneGermania Ovest
Anno1966
Durata14 min
Dati tecniciB/N
rapporto: 4:3
Generesatirico
RegiaWerner Herzog
SceneggiaturaWerner Herzog
ProduttoreBruno Zöckler, Werner Herzog
Casa di produzioneArpa Film
FotografiaJaime Pacheco
MontaggioWerner Herzog
Interpreti e personaggi

La difesa esemplare della fortezza di Deutschkreutz (Die Beispiellose Verteidigung der Festung Deutschkreuz) è un cortometraggio realizzato nel 1966 dal regista bavarese Werner Herzog. È il terzo cortometraggio realizzato dal regista prima dell'esordio con il lungometraggio Segni di vita nel 1968. Il sito ufficiale del regista lo descrive come "Una satira dello stato di guerra e pace e delle assurdità che ispira".

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Quattro giovani entrano nel castello abbandonato di Deutschkreutz e vi trovano divise militari e armi, probabilmente abbandonate dalla seconda guerra mondiale. I quattro indossano le divise, imbracciano i fucili e iniziano a "giocare ai soldati", mentre una voce fuori campo racconta storie dei vecchi proprietari del castello e fa considerazioni surreali su un ipotetico conflitto con un nemico non meglio identificato.

Ad un certo punto i quattro uomini vedono dalle finestre alcuni contadini che lavorano nei campi e, come se si trattasse di nemici in arrivo, preparano una fortificazione e puntano le armi verso l'entrata del castello, in attesa. Visto che nessuno arriva, i quattro fanno prima dei segnali di fumo per attirare qualcuno, poi aprono le porte del castello ed escono di corsa con le armi, in cerca di nemici. A questo punto la voce fuori campo afferma: "Le guerre sono più necessarie che mai, perfino una sconfitta è meglio di niente."

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

In Italia il film è reperibile nel DVD I corti di Werner Herzog, edito dalla Rarovideo, e in quello di Paese del silenzio e dell'oscurità della Ripley's Home Video.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema