La (personaggio)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La
Autore Edgar Rice Burroughs
1ª app. in Il ritorno di Tarzan
Ultima app. in Tarzan the Invincible
Specie Umana
Sesso Femmina
Etnia Africana
Professione * Regina
  • Sacerdotessa Suprema
  • Strega
Abilità
  • Combattimento
  • Fascino
  • Magia

La è un personaggio della serie di romanzi di Tarzan scritti da Edgar Rice Burroughs.

Appare in cinque romanzi: Il ritorno di Tarzan (1913), Tarzan and the Jewel of Opar (1916), Tarzan and the Golden Lion (1923), Tarzan the Invincible (1930) e Tarzan and the Tarzan Twins (1936).

Apparizioni nei romanzi[modifica | modifica wikitesto]

La è Regina e Sacerdotessa Suprema di Opar, una città perduta situata nelle profondità della giungla africana.[1] Opar è ritratta come una colonia superstite dell'antica Atlantide, in cui ricchezze incredibili si sono accumulate nel corso dei secoli.

La popolazione della città presenta un estremo dimorfismo sessuale causato da una combinazione di eccessiva consanguineità, dall'incrocio con le scimmie e da un abbattimento selettivo della prole. Di conseguenza, le donne sono fisicamente perfette, mentre i maschi sono orribili creature bestiali.

Al suo primo incontro con Tarzan, La se ne innamora, dato che Tarzan è fisicamente perfetto e più attraente rispetto agli uomini di Opar. Tarzan però la respinge, essendo già legato a Jane Porter; questo mette a rischio la sua vita, dato che la religione di Opar giustifica il sacrificio umano, e La lo chiama "Dio Fiammeggiante" in più occasioni. I due si incontrano svariate volte, dato che Tarzan continua a tornare a Opar per aumentare la sua ricchezza personale prelevando tesori dalla città.

Apparizioni in altri media[modifica | modifica wikitesto]

La sua prima apparizione sullo schermo avviene nel film muto in bianco e nero The Adventures of Tarzan (1921) basato sul secondo romanzo del ciclo, Il ritorno di Tarzan, in cui viene interpretata dall'attrice Lillian Worth, a fianco di Elmo Lincoln nei panni di Tarzan.

Nella serie Tarzan the Tiger (1929), che si basa su Tarzan and the Jewels of Opar, La è stata interpretata da Mademoiselle Kithnou, mentre Tarzan da Frank Merrill.

La compare anche in alcuni episodi della serie tv Tarzan - La grande avventura (1996-1997), interpretata da Angela Harry.

La è anche un'antagonista ricorrente nella serie animata La leggenda di Tarzan (2001-2003), in cui viene doppiata dall'attrice Diahann Carroll. In questa versione, Opar è abitata da uomini-leopardo creati dal bastone magico di La, allo scopo di servirla (questo è un riferimento molto vago al romanzo Tarzan and the Leopard Men (1935), poiché nei libri essi non hanno nulla a che fare con La). La cerca di far innamorare Tarzan di lei, ma dal momento che lui è già innamorato di Jane, ordina agli uomini-leopardo di ucciderla; Jane però sopravvive e Tarzan scopre l'inganno.

La volta successiva in cui Tarzan incontra La, il capo degli uomini-leopardo le ruba il bastone magico e si impossessa del corpo di Jane. Lavorando assieme, salvano Jane. Capendo che gli uomini-leopardo desiderano solo essere liberi, Tarzan frantuma il bastone magico, permettendo agli uomini-leopardo di tornare leopardi normali, mentre La si trasforma in polvere ed Opar crolla su se stessa.

Lo spirito di La sopravvive e, successivamente, possiede i corpi di altri personaggi. Possedendo Jane, trova e ricompone i pezzi del suo bastone magico, ripristinando Opar. Inoltre, La viene assistita da uomo d'affari francese, Renard Dumont, che trasforma in un gibbone. Quando Tarzan e il popolo dei Waziri interferiscono, La possiede il corpo del primate Dumont, ma viene attaccata da una delle sue statue animate, che la costringono a possedere il corpo di un topo, venendo poi catturata con un sacchetto. Dal momento che questa serie animata è orientata ai bambini, La non è nuda, ma indossa un perizoma simile ad un bikini, ed un top (che espone le braccia e l'ombelico), entrambi realizzati con pelliccia di pantera e decorati con denti di animali, così come i gioielli.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Queen La, in Walt Disney. URL consultato il 14 febbraio 2016.
Letteratura Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di letteratura