L'ultimo tentativo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
L'ultimo tentativo
L'ultimo tentativо.png
Una scena del film
Titolo originaleBaby the Rain Must Fall
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno1965
Durata100 min
Dati tecniciB/N
rapporto: 1,85 : 1
Generedrammatico
RegiaRobert Mulligan
SoggettoHorton Foote
SceneggiaturaHorton Foote
ProduttoreAlan J. Pakula
Casa di produzioneColumbia Pictures Corporation, Solar Productions
FotografiaErnest Laszlo
MontaggioAaron Stell
MusicheElmer Bernstein
ScenografiaRoland Anderson
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

L'ultimo tentativo (Baby the Rain Must Fall) è un film del 1965 diretto da Robert Mulligan.

È un film drammatico statunitense con Steve McQueen, Lee Remick e Don Murray. È basato sul lavoro teatrale del 1954 The Traveling Lady di Horton Foote. McQueen interpreta un irresponsabile cantante rock appena uscito di prigione.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film, diretto da Robert Mulligan su una sceneggiatura e un soggetto di Horton Foote (autore del lavoro teatrale),[1] fu prodotto da Alan J. Pakula per la Columbia Pictures Corporation e la Solar Productions[2] e girato in Texas nelle città di Bay City, Columbus e Wharton.[3] Il titolo di lavorazione fu Traveling Lady.[4]

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film fu distribuito con il titolo Baby the Rain Must Fall negli Stati Uniti dal 15 gennaio 1965 (première il 12 gennaio 1965)[4] al cinema dalla Columbia Pictures Corporation.[2]

Alcune delle uscite internazionali sono state:[4]

  • in Francia il 21 giugno 1965 (Le sillage de la violence)
  • in Germania Ovest il 16 luglio 1965 (Die Lady und der Tramp)
  • in Austria nell'agosto del 1965 (Die Lady und der Tramp)
  • in Svezia l'11 dicembre 1965
  • in Finlandia il 20 maggio 1966 (Polttava maa)
  • in Danimarca il 26 maggio 1966 (Giv mig en chance!)
  • in Turchia il 26 agosto 1968 (Kaderin oyunu)
  • in Polonia (Dziecino, deszcz musi padac e Nie powstrzymasz deszczu)
  • in Venezuela (El último intento)
  • in Portogallo (Errando pelo Caminho)
  • in Spagna (La última tentativa)
  • in Brasile (O Gênio do Mal)
  • in Italia (L'ultimo tentativo)

Critica[modifica | modifica wikitesto]

Secondo il Morandini il film "pur sceneggiato da Horton Foote, autore della commedia all'origine del film, è pieno di buchi come una forma di groviera. La cornice ha una sua triste suggestione, ma il quadro è specioso, non convincente".[5] Secondo Leonard Maltin il film è "sottovalutato". L'interpretazione di Murray risulterebbe ottima.[6]

Promozione[modifica | modifica wikitesto]

Le tagline sono:[7]

  • "The more he gets into trouble, the more he gets under her skin!".
  • "Don't call him no damn good.... not in front of her!".

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ L'ultimo tentativo - IMDb - Cast e crediti completi, su imdb.it. URL consultato il 9 febbraio 2013.
  2. ^ a b L'ultimo tentativo - IMDb - Crediti per le compagnie, su imdb.it. URL consultato il 9 febbraio 2013.
  3. ^ L'ultimo tentativo - IMDb - Luoghi delle riprese, su imdb.it. URL consultato il 9 febbraio 2013.
  4. ^ a b c L'ultimo tentativo - IMDb - Date di uscita, su imdb.it. URL consultato il 9 febbraio 2013.
  5. ^ L'ultimo tentativo - MYmovies, su mymovies.it. URL consultato il 9 febbraio 2013.
  6. ^ Leonard Maltin, Guida ai film 2009, Dalai editore, 2008, p. 2179, ISBN 8860181631. URL consultato il 9 febbraio 2013.
  7. ^ (EN) L'ultimo tentativo - IMDb - Tagline, su imdb.com. URL consultato il 9 febbraio 2013.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema