Löbau

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Löbau
comune
Löbau
Löbau – Stemma
Löbau – Veduta
L'antica piazza del mercato, con in primo piano il palazzo municipale (Rathaus) e sul fondo a destra la chiesa di san Nicola
Localizzazione
Stato Germania Germania
Land Flag of Saxony.svg Sassonia
Distretto Dresda
Circondario Görlitz
Amministrazione
Sindaco Dietmar Buchholz
Territorio
Coordinate 51°05′40″N 14°40′00″E / 51.094444°N 14.666667°E51.094444; 14.666667 (Löbau)Coordinate: 51°05′40″N 14°40′00″E / 51.094444°N 14.666667°E51.094444; 14.666667 (Löbau)
Altitudine 260 m s.l.m.
Superficie 78,74 km²
Abitanti 15 531[1] (31-12-2013)
Densità 197,24 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale 02708
Prefisso 03585
Fuso orario UTC+1
Codice Destatis 14 6 26 290
Targa GR
Cartografia
Mappa di localizzazione: Germania
Löbau
Löbau
Löbau – Mappa
Sito istituzionale

Löbau (in sorabo Lubij) è una città tedesca situata nel sud-est del Land della Sassonia.

Appartiene al circondario di Görlitz.

Löbau si fregia del titolo di "Grande città circondariale" (Große Kreisstadt).

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Löbau è stata membro della Lega delle Sei Città dell'Alta Lusazia.

Edifici d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Gli ex bagni del re Alberto di Sassonia
  • Chiesa di San Nicola, risalente al XIII secolo, di stile gotico; è una chiesa evangelico-luterana;
  • Chiesa del Nome di Maria, chiesa cattolica eretta alla fine del XIX secolo in stile neogotico;
  • Palazzo barocco del Municipio (Rathaus), costruito negli anni 1710–1714 ad opera di Heinrich Prescher di Zittau, prospettante sull'antica piazza del mercato, con orologio che espone le fasi lunari; uno degli ultimi edifici municipali tedeschi con incorporati banchi di macelleria e unica città della Lega delle Sei Città dell'Alta Lusazia, dotata di locanda gestita direttamente dal municipio (Ratskeller).
  • Case barocche sull'antica piazza del mercato;
  • Bagni del re Alberto, edificio risalente al 1824, terme in cui re Alberto di Sassonia veniva a curarsi grazie alle fonti sulfuree, ferrose e saline ivi scoperte, ora trasformato in ristorante.

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

La città nel 1850.

Gemellaggi[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN146783234 · GND: (DE4036125-1 · BNF: (FRcb14462056r (data)
Germania Portale Germania: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Germania