Kym Marsh

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Kym Marsh
Kym Marsh 2015 2.jpg
Kym Marsh nel 2015
NazionalitàRegno Unito Regno Unito
GenerePop
Periodo di attività musicale2001 – in attività
EtichettaIsland Records
Album pubblicati1
Studio1
Sito ufficiale

Kimberley Gail Marsh (Whiston, 13 giugno 1976) è un'attrice, cantante e conduttrice televisiva britannica.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Kym Marsh ha inizialmente ricevuto popolarità come membro dei Hear'Say, che ha abbandonato nel gennaio 2002. A luglio 2003 ha pubblicato il suo album di debutto da solista, intitolato Standing Tall, che ha raggiunto la 9ª posizione sia nel Regno Unito sia in Irlanda.[1] È stato anticipato dalla hit Cry, arrivato alla numero 2 nella classifica britannica e alla 80 nei Paesi Bassi; dal disco sono stati estratti anche Come on Over e Sentimental, arrivati rispettivamente alla numero 10 e 35 in madrepatria.[1][2] Dal 2006 al 2019 ha ricoperto il ruolo di Michelle Connor nella soap opera Coronation Street, grazie al quale ha ricevuto numerose vittorie e candidature in occasione di premiazioni di soap.[3][4][5][6][7][8]

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Album in studio[modifica | modifica wikitesto]

  • 2003 – Standing Tall

EP[modifica | modifica wikitesto]

  • 2003 – Red Room Sessions

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

  • 2003 – Cry
  • 2003 – Come on Over
  • 2003 – Sentimental
  • 2004 – Today (con Evil Angel)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) KYM MARSH full Official Chart History, Official Charts Company. URL consultato il 29 luglio 2020.
  2. ^ (EN) Kym Marsh - Cry, su hitparade.ch. URL consultato il 29 luglio 2020.
  3. ^ (EN) Kym Marsh announces Coronation Street exit after 13 years, su ITV News. URL consultato il 29 luglio 2020.
  4. ^ (EN) BBC News, su BBC News. URL consultato il 29 luglio 2020.
  5. ^ (EN) Kris Green, 'Enders cleans up at Inside Soap Awards, su Digital Spy. URL consultato il 29 luglio 2020.
  6. ^ (EN) The Television and Radio Industries Club - 2008 TRIC Award Winners, su tric.org.uk. URL consultato il 29 luglio 2020 (archiviato dall'url originale il 3 ottobre 2011).
  7. ^ (EN) Holly Willoughby and the other winners at the Tric Awards, su The Irish News. URL consultato il 29 luglio 2020.
  8. ^ (EN) Regional Awards - North West 2017, su Royal Television Society. URL consultato il 29 luglio 2020.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN80115628 · ISNI (EN0000 0000 5657 8902 · Europeana agent/base/155053 · GND (DE135334284 · WorldCat Identities (ENviaf-80115628