Kronotskij

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Kronotskij
Kronotsky.jpg
StatoRussia Russia
Circondario federaleKamčatka Kamčatka
Altezza3 528 m s.l.m.
Ultima eruzione1923
Codice VNUM300200
Coordinate54°45′N 160°31′E / 54.75°N 160.516667°E54.75; 160.516667Coordinate: 54°45′N 160°31′E / 54.75°N 160.516667°E54.75; 160.516667
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Federazione Russa
Kronotskij
Kronotskij

Il Kronotskij (in russo Кроноцкая сопка, Kronockaja sopka) è un vulcano situato in Russia, nella penisola della Kamčatka[1]. Le sue pendici estremamente regolari gli conferiscono una forma pressoché perfetta di cono simmetrico, riscontrabile solamente nel monte Fuji in Giappone o nel Mayon nelle Filippine.

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

Il Kronotskij visto dallo spazio.

Si trova in prossimità della costa orientale della penisola della Kamčatka[1]. È circondato dal lago Kronotskij, il più grande della Kamčatka, a ovest[1], dal vulcano Krašeninnikov a sud-ovest, al di là del fiume Kronotskaja che dal lago Kronotskij si dirige verso l'oceano Pacifico, situato a sud-est, e dalla catena vulcanica del Gamčen a nord-est[2]. La città di Bogačevka si trova a nord-est, quella di Kronoki a est/sud-est, quella di Jupanovo a sud/sud-ovest e la grande città di Petropavlovsk-Kamčatskij a più di duecento chilometri a sud-ovest.

Il monte ha la forma di un cono simmetrico di diciassette chilometri di diametro con pendici regolari intagliate da valli di duecento metri di profondità che formano un sistema idrografico radiale[1][3]. Una di queste valli sul versante nord del vulcano è occupata fino a 900 metri di altezza da un ghiacciaio che ha origine dalla sommità del vulcano[2]. La sommità, che culmina a 3528 metri di altitudine, è formata da un neck di andesite basaltica, roccia che si trova solamente su una piccola colata di lava, mentre il resto del vulcano è formato da basalto[1]. Questo neck, che costituiva il fondo dell'antico cratere sommitale, è stato messo a nudo dall'erosione[3].

Alcuni coni vulcanici monogenici[3] si trovano sui versanti rivolti a nord, a sud-est e a sud-ovest[1]: la loro formazione risale all'incirca a 5000-6000 anni fa[4]. Il monte è circondato da morene, tracce lasciate dai ghiacciai che circondavano il vulcano e ricoprivano la Kamčatka durante l'ultima glaciazione[4]. Le pendici più basse del vulcano sono ricoperte da una fitta vegetazione[2].

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il vulcano visto dal lago Kronotskij.

Il Kronotskij si è formato principalmente tra la fine del Pleistocene e l'Olocene, e di conseguenza ne sono note solamente poche eruzioni[4][3]. Una di queste portò alla formazione del lago Kronotskij, quando una colata di lava bloccò il corso del fiume Listveničnaja agli inizi dell'Olocene[1].

Le due eruzioni conosciute con certezza grazie alle testimonianze dei cacciatori locali[5] hanno avuto luogo nel novembre 1922 e nel febbraio 1923[6][2][3]. La prima produsse delle esplosioni freatiche dall'indice di esplosività vulcanica di 2 sul fianco meridionale della montagna a 3150 metri di altitudine[6][5]. Anche la seconda produsse esplosioni freatiche della stessa intensità, sulla sommità del vulcano e/o sul versante meridionale, a 3150 metri di altitudine[6][5].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f g Kronotsky in Global Volcanism Program della Smithsonian Institution.
  2. ^ a b c d Kamtchatka Volcanoes - Carta dei vulcani della Kamčatka, su kscnet.ru. URL consultato il 28 novembre 2010.
  3. ^ a b c d e ACTIV - Kronotsky, su activolcans.info. URL consultato il 28 novembre 2010.
  4. ^ a b c Kamtchatka Institute of Volcanology and Seismology - Kronotsky, su kscnet.ru. URL consultato il 28 novembre 2010.
  5. ^ a b c ACTIV - Histoire éruptive, su activolcans.info. URL consultato il 28 novembre 2010.
  6. ^ a b c Global Volcanism Program - Storia delle eruzioni, su volcano.si.edu. URL consultato il 28 novembre 2010.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]