Andesite basaltica

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Andesite basaltica
Collier Cone 5955.JPG
Andesite basaltica nella Catena delle Cascate
CategoriaRoccia magmatica
SottocategoriaRoccia effusiva
Minerali principaliPlagioclasio, ortopirosseno, olivina
Strutturaisotropa
Tessituraporfirica olocristallina o ipocristallina
Colorevariabile, ma generalmente molto scuro

L'andesite basaltica è una roccia vulcanica, definita su base chimica, di colore nero e di composizione intermedia, relativamente al contenuto in silice (SiO2), tra il basalto e l'andesite. La tessitura è generalmente porfirica olocristallina o ipocristallina.

Composizione[modifica | modifica wikitesto]

L'andesite basaltica si classifica con il diagramma TAS. Contiene una pencentuale in peso di silice (SiO2) compresa tra il 52 e il 57% e in alcali (Na2O + K2O) tra lo 0 e il 5-6% circa. Sul piano chimico un'ulteriore distinzione può essere fatta sulla base del rapporto percentuale in peso K2O - SiO2 (fig.2) in andesiti basaltiche a basso, medio e alto potassio (K). Sul piano mineralogico, l'andesite basaltica differisce dall'andesite per la maggior presenza, tra i ferromagnesiferi, di clinopirosseni a fronte di una dimunizone di olivina. I minerali nell'andesite basaltica includono l'olivina, l'augite e il plagioclasio con tenore in anortite An>50.[1], sia in fenocristalli che in microliti nella pasta di fondo.

Composizione chimica e normativa[modifica | modifica wikitesto]


Andesite basaltica
a medio potassio[2].
% in peso
SiO2 53,87
TiO2 1,10
Al2O3 17,59
Fe2O3 3,28
FeO 6,91
MnO 0,43
MgO 3,21
CaO 10,73
Na2O 2,04
K2O 0,86
Minerali normativi[2]
% in peso
Quarzo 10,54
Ortoclasio 5,07
Albite 17,24
Anortite 36,31
Diopside 14,05
Iperstene 9,96
Magnetite 4,75
Ilmenite 2,09


Fig. 1. Classificazione chimica dell'andesite basaltica secondo il diagramma TAS


Fig. 2. Diagramma K2O % in peso - SiO2 % in peso discriminante i diversi tipi di rocce subalcaline. Da Innocenti et al. (1999) ridisegnato

Origine delle andesiti basaltiche[modifica | modifica wikitesto]

Analogamente alle andesiti, per le andesiti basaltiche si ipotizzano tre origini:

  • Cristallizzazione frazionata di basalti: nel cuneo di mantello sotto ad una zona di subduzione;
  • Mixing magmatico: di magma basaltico con magma riolitico;
  • Magma primario: per fusione parziale di lherzolite a spinello del mantello litosferico.
Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: andesite.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

L'andesite basaltica si può trovare nei vulcani in tutto il mondo, in particolar modo in quelli collocati al di sopra delle zone di subduzione, sia in ambiente oceanico che al margine di continenti, come ad esempio nelle catene delle Montagne Rocciose e delle Ande, nelle due americhe.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Glossary for the Geology of Mount Shasta, su siskiyous.edu (archiviato dall'url originale il 14 marzo 2010).
  2. ^ a b Le Maitre R.W. - Igneous Rocks. A classification and glossary of terms. 2nd edition (2002)- Cambridge University Press), pag.232

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]