Ken Liu

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ken Liu nel 2016

Ken Liu, pseudonimo di Liu Yukun (Lanzhou, 1976), è uno scrittore e traduttore cinese naturalizzato statunitense di fantascienza e fantasy. Ha tradotto, tra gli altri, libri e racconti di Liu Cixin, Fei Dao, Xia Jia, Zhang Ran.

Ha pubblicato racconti su F & SF, Asimov's, Analog, Lightspeed, Clarkesworld, oltre che su varie antologie "Year's Best".[1]

È stato il primo autore a vincere con un solo racconto, Il serraglio di carta (The Paper Menagerie), i premi Nebula, Hugo e World Fantasy Awards[2].

Il suo racconto Mono no aware ha vinto il premio Hugo per la categoria nel 2013, mentre nel 2017 e poi nel 2021 si è aggiudicato il Premio Locus per la migliore antologia (collection) rispettivamente con The Paper Menagerie and Other Stories e con The Hidden Girl and Other Stories. Ha inoltre vinto, nel 2016, il Premio Locus per la miglior opera prima con The Grace of Kings.[3]

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato in Cina, è emigrato negli Stati Uniti all'età di 11 anni. Ha vissuto a Palo Alto, in California, per poi trasferirsi a Waterford, nel Connecticut[4].

Ha conseguito il Bachelor of Arts ad Harvard, ha poi lavorato nel campo della tecnologia per diversi anni conseguendo poi il titolo di Juris Doctor (J. D.) all'Harvard Law School[4] entrando quindi ad operare nel campo del diritto tributario. In seguito, ha lavorato come consulente legale in casi di tecnologia, dove può utilizzare le sue competenze legali e tecnologiche.

Scrittore prolifico di racconti, ne ha scritti più di cento[5] dei quali numerosi sono stati tradotti in diverse lingue[1]. Una sua storia, The Sith of Datawork, è inserita in From a Certain Point of View, antologia del 2017 che ha celebrato i 40 anni di Star Wars, pubblicata da Century.

Il 31 ottobre del 2017 la Disney Lucasfilm Press ha dato alle stampe il romanzo ufficiale di Star Wars scritto da Ken Liu e intitolato The Legends of Luke Skywalker; è anche autore della serie The Dandelion Dynasty pubblicata dal marchio Saga Press di Simon & Schuster.

Ha anche scritto poesie e saggi critici[1]. Vive in Massachusetts con la moglie Lisa Tang e le loro due figlie[6].

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • Ai de Suanfa, SFW Publishing, 2012
  • La grazia dei Re 2015 Simon & Schuster/Saga Press, 2020 Mondadori Oscar Fantastica (primo titolo della serie Dinastia del dente di leone)
  • The Wall of Storms, Simon & Schuster/Saga Press, 2016
  • The Paper Menagerie and Other Stories, Simon & Schuster/Saga Press, 2016
  • Star Wars: The Legends of Luke Skywalker, Disney Lucasfilm Press, 2017
  • Le onde, Future Fiction, 2018

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c (EN) Summary Bibliography: Ken Liu, su www.isfdb.org. URL consultato il 10 agosto 2018.
  2. ^ Mono no aware e altre storie, di Ken Liu | Cronache di un sole lontano [collegamento interrotto], in Cronache di un sole lontano, 5 maggio 2015. URL consultato il 10 agosto 2018.
  3. ^ (EN) Ken Liu Awards Summary, su Science Fiction Awards Database. URL consultato il 3 agosto 2021.
  4. ^ a b (EN) Ken Liu: Silkpunk, in Locus Online. URL consultato il 10 agosto 2018.
  5. ^ Stoughton writer uses daily train rides to his productive advantage - The Boston Globe, in BostonGlobe.com. URL consultato il 10 agosto 2018.
  6. ^ (EN) Ken Liu's fiction draws on Chinese radio, Greek myths and American sci-fi, in Public Radio International. URL consultato il 10 agosto 2018.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN301666588 · ISNI (EN0000 0004 0858 1639 · Europeana agent/base/132860 · LCCN (ENno2013058836 · GND (DE1073615545 · BNF (FRcb17020766d (data) · BNE (ESXX5619144 (data) · NDL (ENJA001200026 · WorldCat Identities (ENlccn-no2013058836