Liu Cixin

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Liu Cixin

Liu Cixin[2] ((劉慈欣S, 刘慈欣P; 1963) è uno scrittore di fantascienza cinese, conosciuto nel suo paese come il più prolifico e popolare[1]. Liu ha vinto per nove volte il premio Yinhe (Galaxy) per la fantascienza e ha ottenuto il premio Xingyun (Nebula).[3] Prima di essere un autore di successo, ha lavorato come ingegnere in una centrale elettrica nel Yangquan, Shanxi.

Liu Cixin ha introdotto nuovi temi nella fantascienza cinese,[4] e quello che scrive si concentra soprattutto sul ruolo della Cina nel mondo futuro.[5]

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • The Whale's song (鲸歌,1999)
  • Inferno (地火,2000)
  • The Wandering Earth (流浪地球, 2000)
  • The Rural Teacher (乡村教师, 2001)
  • Full Spectrum Barrage Jamming (全频带阻塞干扰,2001)
  • The Glory and the Dream (光荣与梦想,2003)
  • The Era of Supernova (超新星纪元, 2003)
  • Ball Lightning (球状闪电, 2004)
  • Of Ants and Dinosaurs
  • The Longest Fall
  • Three Body trilogia:
    1. Il problema dei tre corpi (三体, 2007), pubblicato in italiano nel 2017
    2. La materia del cosmo (黑暗森林, 2008), pubblicato in italiano nel 2018
    3. Dead End (死神永生, 2010)

Premi[modifica | modifica wikitesto]

  • Kehuan Shijie magazine ["SF World"] Yinhe (Chinese Galaxy) Award for science-fiction writing: 1999, 2000, 2001, 2002, 2003, 2004, 2005, 2006, 2010.
  • World Chinese Science Fiction Association's Xingyun (Nebula) Premio come miglior scrittore: 2010.
  • Premio Hugo per il miglior romanzo nel 2015 con The Three Body Problem

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ What lies beyond By Chitralekha Basu and Guo Shuhan, China Daily
  2. ^ Nell'onomastica cinese il cognome precede il nome. "Liu" è il cognome.
  3. ^ Awards for Chinese-language science fictions announced
  4. ^ Liu Cixin and Neo-classical Science Fiction by YAN Wu, XIAO Qing-fang, Journal of Hunan University of Science and Engineering,2006-02
  5. ^ Science Fiction in China Archiviato il 9 ottobre 2012 in Internet Archive. by Wu Yan with Janice Bogstad & Wang Pengfei

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN78192675 · ISNI (EN0000 0000 3704 8121 · LCCN (ENn2005083742 · GND (DE1072055163