Liu Cixin

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Liu Cixin

Liu Cixin[2] ((劉慈欣S, 刘慈欣P; 1963) è uno scrittore di fantascienza cinese, conosciuto nel suo paese come il più prolifico e popolare[1]. Liu ha vinto per nove volte il premio Yinhe (Galaxy) per la fantascienza e ha ottenuto il premio Xingyun (Nebula).[3] Prima di essere un autore di successo, ha lavorato come ingegnere in una centrale elettrica nel Yangquan, Shanxi.

Liu Cixin ha introdotto nuovi temi nella fantascienza cinese,[4] e quello che scrive si concentra soprattutto sul ruolo della Cina nel mondo futuro.[5] Di Liu è stato detto che «ha immagini potenti ma soprattutto ha il gusto per esplorare il cambiamento che le tecnologie e le trasformazioni indotte dalla tecnologia e dalle nuove opportunità che questo tipo di approccio porta nei rapporti sociali».[6]

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • The Whale's song (鲸歌,1999)
  • Inferno (地火,2000)
  • The Wandering Earth (流浪地球, 2000)
  • The Rural Teacher (乡村教师, 2001)
  • Full Spectrum Barrage Jamming (全频带阻塞干扰,2001)
  • The Glory and the Dream (光荣与梦想,2003)
  • The Era of Supernova (超新星纪元, 2003)
  • Ball Lightning (球状闪电, 2004)
  • Of Ants and Dinosaurs
  • The Longest Fall
  • Three Body trilogia:
    1. Il problema dei tre corpi (三体, 2007), pubblicato in italiano nel 2017
    2. La materia del cosmo (黑暗森林, 2008), pubblicato in italiano nel 2018
    3. Nella quarta dimensione (死神永生, 2010), pubblicato in italiano nel 2018

Premi[modifica | modifica wikitesto]

  • Kehuan Shijie magazine ["SF World"] Yinhe (Chinese Galaxy) Award for science-fiction writing: 1999, 2000, 2001, 2002, 2003, 2004, 2005, 2006, 2010.
  • World Chinese Science Fiction Association's Xingyun (Nebula) Premio come miglior scrittore: 2010.
  • Premio Hugo per il miglior romanzo nel 2015 con Il problema dei tre corpi.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ What lies beyond By Chitralekha Basu and Guo Shuhan, China Daily
  2. ^ Nell'onomastica cinese il cognome precede il nome. "Liu" è il cognome.
  3. ^ Awards for Chinese-language science fictions announced
  4. ^ Liu Cixin and Neo-classical Science Fiction by YAN Wu, XIAO Qing-fang, Journal of Hunan University of Science and Engineering,2006-02
  5. ^ Science Fiction in China Archiviato il 9 ottobre 2012 in Internet Archive. by Wu Yan with Janice Bogstad & Wang Pengfei
  6. ^ Antonio Dini, “Il problema dei tre corpi” di Cixin Liu, in Fumettologica, 8 marzo 2018. URL consultato il 27 ottobre 2018.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN78192675 · ISNI (EN0000 0000 3704 8121 · LCCN (ENn2005083742 · GND (DE1072055163