Kara Çete

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Kara Çete
Attiva1957 - 1958
NazioneCipro
ContestoComunità turco-cipriota nell'isola di Cipro
IdeologiaNazionalismo turco
Taksim
Componenti
Attività
Voci su unità paramilitari in Wikipedia

Il Kara Çete (o Banda Nera) era un'organizzazione paramilitare protaksim turco-cipriota costituita nel 1957 con il sostegno e il finanziamento di Fazıl Küçük e di altri predominanti turco-ciprioti come movimento per contrastare l'Organizzazione dei combattenti greco-ciprioti EOKA.[1][2]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'organizzazione venne originariamente costituita da una coppia di giovani per pattugliare un'enclave turco-cipriota, il distretto di Tahtakale a Nicosia, contro le attività dell'EOKA.[3][4] In seguito tentò di crescere su scala nazionale, ma non riuscì a ottenere il sostegno pubblico.[1][5] Nell'aprile del 1957, 4 membri dell'organizzazione incendiarono un garage che era presumibilmente di proprietà di spie dell'EOKA nel distretto di Tahtakale per guadagnare fama popolare. Un membro dell'organizzazione fu arrestato dalla polizia britannica in relazione all'incidente e venne rilasciato dopo 105 giorni.[4] Nel 1958, l'organizzazione fu abolita e si unì al Movimento di Resistenza Turco.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Mehmet Salih Emircan, Kuzey Kıbrıs Türk Cumhuriyeti'nde Tören, Bayram ve Anma Günleri, pp. 80.
  2. ^ (TR) YAŞAYAN EN YETKİLİ AĞIZDAN TMT, su YENİDÜZEN, 1º gennaio 2011. URL consultato il 22 dicembre 2021.
  3. ^ Keser, Ulvi, Türk Mukavemet Teşkilatı'nda Muharebe, su dergipark.org.tr.
  4. ^ a b (TR) Kara Çete’ye verilen emir: Bu akşam‘Ford Garajı’nı yakacaksınız!, su kibrisgazetesi.com. URL consultato il 22 dicembre 2021 (archiviato il 24 aprile 2020).
  5. ^ TMT'NİN KURULUŞ TARİHİ HAKKINDA KKTC'DE YANLIŞ OLUŞAN KAMUSAL/TOPLUMSAL HAFIZA, su researchgate.net.
  Portale Cipro: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cipro