Julia Butters

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Julia Butters all'anteprima americana di C'era una volta a... Hollywood nel luglio 2019.

Julia Butters (Los Angeles, 15 aprile 2009) è un'attrice statunitense.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Figlia dell'animatore Darrin e della casalinga Lorelei Butters, entrambi originari di Kearney, nel Nebraska, ha iniziato a recitare all'età di due anni facendo pubblicità.[1][2]

Il suo primo ruolo è stato in un episodio della nona stagione di Criminal Minds.[3] Nel 2016 ha esordito al cinema col film di Michael Bay 13 Hours: The Secret Soldiers of Benghazi e ha ricoperto un ruolo ricorrente nella serie televisiva di Prime Video Transparent.[4] Lo stesso anno, è entrata a far parte del cast principale della sitcom di ABC American Housewife, nel ruolo di Anna-Kat Otto.[5]

Grazie al suo ruolo in American Housewife è stata notata dal regista Quentin Tarantino, che stava scrivendo la sceneggiatura del suo nono film C'era una volta a... Hollywood e ha deciso di scritturarla nel ruolo di un'attrice bambina nella Hollywood del 1969.[6]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]