Jesse Ramsden

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Jesse Ramsden (Salterhebble, 6 ottobre 1735Brighton, 5 novembre 1800) è stato un ottico inglese, costruttore di strumenti astronomici e scientifici di precisione.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nato nel West Yorkshire, presso Halifax, dopo un apprendistato presso un tessitore di Halifax, si recò a Londra nel 1755. Nel 1758 divenne apprendista di costruzione di strumenti matematici. In capo a quattro anni si mise in proprio e ben presto i suoi strumenti acquisirono grande considerazione e reputazione.

Sposò la figlia di John Dollond e continuò a perfezionare e a inventare numerosissimi strumenti, in particolare il sestante. È considerato fra i pionieri della meccanica industriale, assieme a John Wilkinson, Jaques de Vaucason e Henry Mandslay.

Costruì per l'astronomo Giuseppe Piazzi il Cerchio detto appunto di Ramsden, un telescopio altazimutale che avrebbe consentito al suo committente la notte del 1º gennaio 1801 dall'Osservatorio di Palermo l'individuazione del primo asteroide, in seguito chiamato Cerere Ferdinandea.

Nel 1786 fu ammesso alla Royal Society di Londra e nel 1795 ricevette la Medaglia Copley.

Scritti[modifica | modifica sorgente]

  • 1777 - Description of an Engine for dividing Mathematical Instruments.

Controllo di autorità VIAF: 100320476 LCCN: n88140960