Jean-Baptiste Maunier

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Jean-Baptiste Maunier
Jean-Baptiste Maunier Cabourg 2016 2.jpg
NazionalitàFrancia Francia
GenerePop rock
Periodo di attività musicale2004 – in attività
EtichettaMercury Records
Sito ufficiale

Jean-Baptiste Maunier (Brignoles, 22 dicembre 1990) è un attore, cantante e modello francese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Maunier nasce nel 1990 da Thierry Maunier, cameraman di France 2, e sua moglie Muriel. Ha un fratello minore, Benjamin, nato nel 1995.[1] Jean-Baptiste trascorre la sua giovinezza a Sainte-Foy-lès-Lyon, nella periferia lionese, e debutta come solista nel coro dei Petits Chanteurs de Saint Marc, diretto da Nicolas Porte. Grazie alle sue doti canore, Maunier è chiamato a interpretare il ruolo principale di Pierre Morhange nel film del 2004 Les choristes - I ragazzi del coro, al fianco di Gérard Jugnot, ruolo che lo rende celebre in tutto il mondo. Nel 2005, sfruttando il successo ottenuto, canta insieme a Clémence Saint-Preux il singolo Concerto pour deux voix, variazione della canzone originale Concerto pour une voix, scritta dal padre di Clémence. In seguito continua a perseguire la sua carriera cinematografica; nel 2006 recita nella parte di François nel film Le Grand Meaulnes, accanto a Nicolas Duvauchelle e Clémence Poésy, mentre nel 2007 partecipa al film Hellphone nel ruolo del protagonista Sid Soupir, e in L'Auberge rouge nella parte di Octave.[1] Recentemente ha recitato in una pièce teatrale al teatro Petit Montparnasse di Parigi, La Chanson de l'Éléphant (2013). Il 29 aprile 2016 ha pubblicato il suo primo extended play, Nuits blanches, della durata di 16:53.[2]

Filmografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Teatro[modifica | modifica wikitesto]

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

EP[modifica | modifica wikitesto]

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

  • 2004 - Les Choristes en concert
  • 2005 - Concerto pour deux voix
  • 2006 - Piccolo, Saxo et Cie
  • 2010 - Mistral Gagnant
  • 2014 - Le monde qui est le mien
  • 2015 - Je reviens

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Jean-Baptiste Maunier - Bio, Facts, Family, su famousbirthdays.com. URL consultato il 3 luglio 2016.
  2. ^ (FR) "Nuits blanches" : Jean-Baptiste Maunier dégaine un premier EP pop-rock et vintage, su chartsinfrance.net, 29 aprile 2016. URL consultato il 3 luglio 2016.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN71650110 · ISNI (EN0000 0000 7844 8543 · GND (DE140653864 · BNF (FRcb146334486 (data)