Jan Kazimierz Denhoff

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jan Kazimierz Denhoff
cardinale di Santa Romana Chiesa
Italian Jan Kazimierz Denhoff.png
Ritratto del cardinale Denhoff
Template-Cardinal (Bishop).svg
Incarichi ricoperti
Nato 8 giugno 1649, Varsavia
Ordinato presbitero in data sconosciuta
Nominato vescovo 10 novembre 1687 da papa Innocenzo XI
Consacrato vescovo 14 dicembre 1687 dal cardinale Carlo Pio di Savoia
Creato cardinale 2 settembre 1686 da papa Innocenzo XI
Deceduto 20 giugno 1697 (48 anni), Roma

Jan Kazimierz Denhoff (anche Dönhoff) (Varsavia, 8 giugno 1649Roma, 20 giugno 1697) è stato un cardinale e vescovo cattolico polacco.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nacque a Varsavia l'8 giugno 1649, figlio di Teodor Denhoff e Katarzyna Franciszka Bessen. Aveva due fratelli, Henryk e Franciszek Teodor e, inoltre, due sorelle, Elżbieta e Urszula. Il suo padrino era l'ex cardinale e re polacco Jan II Kazimierz Waza.

Papa Innocenzo XI lo elevò al rango di cardinale nel concistoro del 2 settembre 1686 ed il 30 settembre successivo ricevette la berretta ed il titolo di San Giovanni a Porta Latina.

Il 10 novembre 1687 fu nominato vescovo di Cesena.

Morì il 20 giugno 1697 all'età di 48 anni.

Genealogia episcopale[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN39717787 · LCCN (ENn87861275 · GND (DE10010374X