Ithaca (New York)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ithaca
city
(EN) Ithaca, New York
Ithaca – Veduta
Localizzazione
StatoStati Uniti Stati Uniti
Stato federatoFlag of New York.svg New York
ConteaTompkins
Amministrazione
SindacoSvante Myrick (D)
Territorio
Coordinate42°26′36″N 76°30′00″W / 42.443333°N 76.5°W42.443333; -76.5 (Ithaca)
Altitudine136 m s.l.m.
Superficie13,96[1] km²
Abitanti30 014[2] (2010)
Densità2 150 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale14850, 14851, 14852, e 14853
Prefisso607
Fuso orarioUTC-5
Cartografia
Mappa di localizzazione: Stati Uniti d'America
Ithaca
Ithaca
Ithaca – Mappa
Sito istituzionale

Ithaca è un comune (city) degli Stati Uniti d'America e capoluogo della contea di Tompkins nello Stato di New York. È situata nella parte centrale dello stato, in una valle che si affaccia sul lago Cayuga, 400 km a nord-ovest di New York. La città fu fondata nel 1790 e incorporata nel 1888. La popolazione era di 30 014 persone al censimento del 2010.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Secondo lo United States Census Bureau, ha un'area totale di 5,39 mi² (13,96 km²).[1]

Ithaca sorge all'estremità meridionale del lago Cayuga, la cui valle, orientata lungo un asse nord-sud, stretta e lunga, continua a estendersi anche oltre la città in direzione sud-ovest.

Clima[modifica | modifica wikitesto]

Il clima è continentale con temperature che possono variare dai -30 °C in inverno a +30° nella bella stagione.

Origini del nome[modifica | modifica wikitesto]

Il nome della località si ispira a quello dell'omonima isola greca, Itaca, la mitologica patria di Ulisse.[3]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Epoca coloniale[modifica | modifica wikitesto]

L'area nella quale oggi sorge Ithaca è stata abitata dai nativi americani per migliaia di anni. Al momento della sua scoperta da parte degli europei, la regione era controllata dagli indiani Cayuga, una delle cinque nazioni della Lega irochese. Si ritiene che già nel 1657 alcuni missionari gesuiti francesi provenienti dalla Nuova Francia (l'odierno Québec) frequentarono l'area con l'obiettivo di convertire i Cayuga al cristianesimo.[4]

Successivamente, delle tribù di lingua siouana, i Saponi e i Tutelo, si stabilirono nelle terre all'estremità meridionale del lago Cayuga. Queste tribù erano sottoposte a un rapporto tributario nei confronti della nazione Cayuga, dalla quale avevano ricevuto il permesso di stanziarsi nelle terre di caccia tra l'area a sud del lago Cayuga e Pony Hollow, oggi Newfield, dopo essere stati costretti a lasciare la Virginia e la Carolina del Nord per via di vari conflitti tribali e dell'insediamento di coloni europei. In maniera simile, i Tuscarora, una tribù di lingua irochese stanziata nelle Caroline, migrarono verso l'area dopo essere stati sconfitti nella guerra yamasee. Unitisi agli Oneida, i Tuscarora divennero la sesta nazione della Lega irochese. Secondo i loro capi la migrazione venne completata nel 1722.

Per quanto concerne più nel dettaglio l'area della città attuale, la presenza indiana vi si limitava a un accampamento temporaneo di cacciatori alla base delle gole del Cascadilla.

Durante la guerra d'indipendenza americana, quattro delle sei nazioni Cayuga si schierarono con i britannici, sebbene nella realtà le decisioni sulle strategie militari fossero prese in maniera molto decentrata a causa della divisione in bande. Feroci scontri tra i ribelli e i nativi interessarono la valle del fiume Mohawk e il New York occidentale. In ritorsione alla partecipazione degli irochesi al conflitto, nel 1779 venne organizzata dai rivoluzionari quella che passò alla storia come la spedizione Sullivan.[5] Più di quaranta villaggi irochesi, tra i quali quello della tribù Tutelo presso Coregonal a pochi chilometri a sud dell'attuale Ithaca, vennero distrutti con le loro scorte di cibo, obbligando le tribù indiane a ritirarsi dalla regione.

Lo smantellamento della Lega irochese dopo la guerra d'indipendenza e la cacciata della maggior parte dei nativi aprì la strada a una fase di colonizzazione sistematica da parte degli europei, di cui si indica l'origine nell'anno 1789.

Fondazione della città[modifica | modifica wikitesto]

A partire dal 1790 il governo federale e lo stato avviarono un programma di parcellizzazione e distribuzione delle terre, noto come il Central New York Military Tract, per ripagare i soldati che avevano prestato servizio durante la guerra d'indipendenza. Il governo, infatti, mancava di liquidità. Ancor oggi, la maggior parte dei titoli di proprietà della zona risale a questa riforma fondiaria. L'opera di suddivisione dei terreni venne intrapresa nel 1791; una colonizzazione di tipo informale era tuttavia già cominciata.

Nell'ambito del Military Tract, che interessò tra gli altri tutta la parte settentrionale della contea di Tompkins, l'incarico di effettuare il rilievo delle terre e della loro lottizzazione venne rimesso nelle mani di Simeon De Witt, nipote del governatore dell'epoca, George Clinton. L'area sulla quale oggi sorge la città venne inizialmente fatta ricadere nel territorio della città di Ulysses, situata a una decina di chilometri a nord-ovest.[6] Nel 1798 il De Witt si stabilì a Ithaca, all'epoca variamente nota col nome di "The Flats" "The City" o "Sodom";[6] qualche anno più tardi, nel 1804, De Witt la rinominò col nome attuale in omaggio all'omonima isola greca, continuando la tradizione di nomi tratti dall'antichità classica che molti dei luoghi e delle città della regione portano.[6] In particolare, da questo punto di vista, va fatto riferimento alle vicine cittadine di Aurelius, Ovid e soprattutto a quella già citata di Ulysses, della quale Ithaca continuava formalmente a far parte.

Veduta di Ithaca nel 1882

Crescita e sviluppo[modifica | modifica wikitesto]

Ithaca divenne presto un centro importante lungo la tratta commerciale del sale che veniva estratto presso la città di Salina e spedito verso i mercati meridionali e orientali.

Nel tardo XIX secolo la vocazione industriale della città si rafforzò ulteriormente, con la fondazione, nel 1883, della Ithaca Gun Company da parte di William Henry Baker e soci.

All'inizio del XX secolo Ithaca divenne uno dei principali centri di produzione dell'industria del cinema muto.

Storia recente[modifica | modifica wikitesto]

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Architetture religiose[modifica | modifica wikitesto]

Architetture civili[modifica | modifica wikitesto]

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Secondo il censimento del 2010, c'erano 29 287 persone.[2]

Etnie e minoranze straniere[modifica | modifica wikitesto]

Secondo il censimento del 2010, la composizione etnica della città era formata dal 73,97% di bianchi, il 6,71% di afroamericani, lo 0,39% di nativi americani, il 13,65% di asiatici, lo 0,05% di oceaniani, l'1,86% di altre etnie, e il 3,36% di due o più etnie. Ispanici o latinos di qualunque etnia erano il 5,31% della popolazione.

Cultura[modifica | modifica wikitesto]

Istruzione[modifica | modifica wikitesto]

Università[modifica | modifica wikitesto]

La città è sede di due atenei: l'Università Cornell, membro dell'Ivy League, e l'Ithaca College.

Musei[modifica | modifica wikitesto]

  • Museo della Terra
  • Museo d'arte Herbert F. Johnson

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica wikitesto]

La città è servita dall'aeroporto regionale di Ithaca Tompkins.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Ithaca, NY, su usa.com. URL consultato il 4 aprile 2017.
  2. ^ a b (EN) 2010 Demographic Profile, su factfinder.census.gov. URL consultato il 4 aprile 2017 (archiviato dall'url originale il 29 maggio 2017).
  3. ^ (EN) Henry Gannett, The Origin of Certain Place Names in the United States, Govt. Print. Off., 1905, p. 167.
  4. ^ First Presbyterian Church of Ithaca (N.Y.), History of the First Presbyterian Church of Ithaca, New York during one hundred years : the anniversary exercises January twenty-first to twenty-fourth, 1904., University Microfilms International, 1985, OCLC 866246232. URL consultato l'8 maggio 2021.
  5. ^ (EN) The Clinton-Sullivan Campaign of 1779, su www.nps.gov. URL consultato il 16 maggio 2021.
  6. ^ a b c (EN) Ithaca: History, su www.city-data.com. URL consultato il 18 maggio 2021.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàISNI (EN0000 0004 0635 5291 · LCCN (ENn79065769 · GND (DE4109168-1 · BNF (FRcb11970205k (data)
Stati Uniti d'America Portale Stati Uniti d'America: accedi alle voci di Wikipedia che parlano degli Stati Uniti d'America