Isacco Maurogonato Pesaro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Isacco Maurogonato Pesaro

Senatore del Regno d'Italia
Legislature XVII

Isacco Maurogonato Pesaro (Venezia, 26 novembre 1817Roma, 5 aprile 1892) è stato un politico italiano.

Fu Deputato eletto per la Destra nel Collegio elettorale di Mirano (Regno d'Italia) dalla IX legislatura (elezione del 25 novembre 1866) alla XIV legislatura (elezione del 16-5-1880). Fu rieletto, sempre la Destra, nel Collegio plurinominale Venezia II- Dolo dalla XV legislatura (elezione del 18-2-1883) alla XVI legislatura (elezione del 23-5-1886). Fu senatore del Regno d'Italia nella XVII legislatura.[1]

Figlio di Israel Pesaro, di religione ebraica, fu adottato dal cugino di sua madre, David Maurogonato. Amico di Manin, collaborò con lui nel governo della repubblica. Diventato nel 1849 ministro delle finanze, gestì la difficile situazione di tesoreria. Costretto all'esilio, rientrò poi a Venezia. Dopo il 1866 divenne deputato al parlamento nazionale, dalla IX alle XVI legislatura. In seguito il Re lo nominò senatore. Sposò Betsabea Ascoli, sorella del linguista Graziadio Isaia Ascoli.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Commendatore dell'Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro - nastrino per uniforme ordinaria Commendatore dell'Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro
Commendatore dell'Ordine della Corona d'Italia - nastrino per uniforme ordinaria Commendatore dell'Ordine della Corona d'Italia

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Scheda Senatori del Regno, su notes9.senato.it.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàISNI (EN0000 0000 6700 1447
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie