Io vengo ogni giorno

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Io vengo ogni giorno
Titolo originalePremature
Lingua originaleInglese, francese e armeno
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno2014
Durata93 min
Rapporto1,85:1
Generecommedia, fantastico
RegiaDan Beers
SceneggiaturaDan Beers e Mathew Harawitz
ProduttoreKaren Lunder e Aaron Ryder
Casa di produzioneFilmNation Entertainment e Resnick Interactive Development
Distribuzione in italianoEagle Pictures
FotografiaJimmy Lindsey
MontaggioRobert Nassau
MusicheNick Urata
ScenografiaJohn Paino
CostumiAmela Baksic
TruccoVanessa Davis, Elizabeth Robinson e Ariane Turner
Interpreti e personaggi
Doppiatori originali
Doppiatori italiani

Io vengo ogni giorno (Premature) è un film statunitense commedia del 2014 diretto da Dan Beers, al suo esordio come regista. È stato scritto da Dan Beers e Mathew Harawitz, prodotto da Karen Lunder e Aaron Ryder, musica di Nick Urata, cinematografia di Jimmy Lindsey e montaggio di Robert Nassau.[1]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Rob Crabbe è uno studente liceale regolare e imbarazzante. In un giorno particolare, Rob ha un colloquio all'università che potrebbe cambiargli la vita. Mentre Rob si sveglia da un sogno erotico, sua madre entra nella sua stanza e chiede a Rob di pulirsi le lenzuola dopo averle ovviamente macchiate di sperma. L'intervista è per l'ammissione alla Georgetown University (l'alma mater dei genitori di Rob) e, durante essa, Jack Roth (l'intervistatore) scoppia a piangere perché sua moglie è morta di recente. Un certo numero di eventi, come i pantaloni di Rob che vengono bagnati da un altro studente con una pistola ad acqua e un incidente in bicicletta / auto, si verificano per rovinare ulteriormente la giornata di Rob.

Un'affascinante compagna di classe, Angela, dà a Rob l'impressione di voler avere un rapporto sessuale con lui. Crabbe visita Angela ed i due si baciano, ma quando Angela mette la mano nei pantaloni di Rob, egli eiacula prematuramente e si sveglia nella sua stanza, proprio nello stesso momento in cui sua madre vi entra: la giornata ricomincia. All'inizio Rob crede che sia tutto un sogno, ma dopo aver vissuto lo stesso giorno più volte, si rende conto che non lo è. Rob, quindi, tenta di rendere la giornata diversa: guida un carrello da golf attraverso la scuola, fuma erba con la sua amica Gabrielle nello scuolabus, tocca il seno di un insegnante, cerca di danneggiare la pistola ad acqua del ragazzino, combatte contro una bulla (perdendo), ma nulla di tutto ciò gli fa sfuggire al circuito del tempo.

Rob, alla fine, si rende conto che è innamorato di Gabrielle e la raggiunge a casa sua per confessare i suoi sentimenti. Gabrielle ricambia e i due decidono di fare sesso. Ancora una volta, Rob ha un'eiaculazione precoce, ma questa volta non si sveglia nella sua stanza, continuando a stare con Gabrielle e rendendosi conto di aver finalmente interrotto il ciclo temporale.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film è uscito nelle sale americane il 2 luglio 2014, e il 7 agosto dello stesso anno nelle sale italiane.[2]

Critica[modifica | modifica wikitesto]

Su Rotten Tomatoes il film detiene un 50% di gradimento sulla base di 20 recensioni professionali, con un punteggio medio di 5,4/10.[3] Su Metacritic il film ha ottenuto una valutazione di 34%, sulla base di 9 recensioni generalmente sfavorevoli.[4]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Der Zufrühkommer (2014) * Film * celeo.de, su www.celeo.de. URL consultato il 23 novembre 2019.
  2. ^ Io vengo ogni giorno, su Il mondo dei doppiatori, AntonioGenna.net.
  3. ^ Premature (2014), su Rotten Tomatoes, Fandango. URL consultato il 12 luglio 2016.
  4. ^ Premature (2014) Reviews, su Metacritic, CBS Interactive. URL consultato il 12 luglio 2016.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cinema