Infermiere militare

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Manifesto di reclutamento, seconda guerra mondiale.

L'infermiere militare è un professionista sanitario responsabile dell'assistenza infermieristica generale nell'ambito delle forze armate, e svolge apposito addestramento militare ed è dotato di propria autonomia operativa dal punto di vista funzionale all'interno della sanità militare.

Cenni storici[modifica | modifica wikitesto]

Nella storia, l'infermiere militare è stato, assieme con le figure monacali, uno dei primi soggetti preposti all'assistenza sui campi di battaglia. I primi infermieri militari apparvero nell'esercito degli Stati Uniti d'America hanno avuto inizio durante la Guerra d'Indipendenza quando un generale consigliò a George Washington che avrebbe avuto bisogno di infermiere " che accudissero gli ammalati e obbedissero agli ordini dell'infermiera in capo. Nel luglio del 1775 fu inviato un progetto al secondo congresso continentale che prevedeva "l'assegnazione di un'infermiera ogni 10 pazienti e una capo- infermiera ogni 100 malati o feriti".[senza fonte]

In Italia nel 16 settembre 1848 fu istituita la prima Compagnia infermieri militari, all'interno del Servizio di Sanità del Regno di Sardegna. Il primo corpo di infermieri militari fu, nel Regno d'Italia, il corpo delle crocerossine, nato formalmente nel 1908 a Roma, su iniziativa della regina Margherita di Savoia, e che ebbe il primo battesimo del fuoco nella guerra italo-turca del 1911.

Nel mondo[modifica | modifica wikitesto]

Italia[modifica | modifica wikitesto]

In Italia, il sanitario militare non medico riveste ancora il grado di sottufficiale, nonostante la formazione universitaria superiore (master, laurea specialistica, dottorato) e la presenza diffusa, in ambito NATO, di ufficiali sanitari non medici. Non gli è richiesta l'iscrizione all'ordine delle professioni sanitarie. Inoltre è inquadrato come Operatore Sanitario e non fa parte del Corpo Sanitario.

Infermiere volontarie della Croce Rossa Italiana

L'infermiere militare proveniente dai corpi ausiliari delle forze armate italiane rientra solitamente nel ruolo della categoria dei militari di truppa; il codice dell'ordinamento militare non ha portato innovazioni circa la precedente normativaa riguardo. Le appartenenti del "Corpo delle Infermiere Volontarie della Croce Rossa Italiana" e del "Corpo delle Infermiere Volontarie dell'Ordine di Malta" sono invece equiparate al grado di sottotenente. Le infermiere volontarie della Croce Rossa Italiana - a differenza degli infermieri militari e delle infermiere volontarie dell'Ordine di Malta - non necessitano della Laurea in Infermieristica, ma seguono un apposito corso di formazione con il riconoscimento della qualifica di "Operatore socio-sanitario specializzato"[1].

Nella cultura di massa[modifica | modifica wikitesto]

Molti film e telefilm sono stati ispirati alla figura dell'infermiere militare tra gli altri:

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàNDL (ENJA00575082