Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Il piano nella foresta

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Piano no Mori
ピアノの森
(Piano no Mori)
Manga
AutoreMakoto Isshiki
EditoreKōdansha
1ª edizione6 agosto 1999
Serie TV anime
Il piano nella foresta
AutoreMakoto Isshiki manga
RegiaGaku Nakatani
SoggettoAki Itami, Mika Abe
SceneggiaturaRyūtarō Suzuki
Char. designSumie Kinoshita
Dir. artisticaHirotsugu Kakoi
MusicheHarumi Fūka
StudioGaina [1]
ReteNHK
1ª TV9 aprile 2018 – 2 luglio 2018
Episodi12 (completa)
Aspect ratio16:9
Durata ep.24 min
1ª TV it.28 settembre 2018
1º streaming it.Netflix
Episodi it.12 (completa)
Durata ep. it.24 min
Dialoghi it.Andrea D'Angeli
Dir. dopp. it.Massimo Corizza

Il piano nella foresta (ピアノの森 – The perfect world of KAI Piano no mori - The perfect world of KAI?) è una serie televisiva anime in 12 episodi prodotta dallo studio Gaina[2][3] e trasmessa dal network giapponese NHK a partire dal 9 aprile 2018. Dopo la fine della prima trasmissione giapponese è stata annunciata la seconda serie dell'anime, sempre in 12 episodi, che verrà trasmessa in Giappone a partire da gennaio 2019[4].

L'anime è la trasposizione del manga ピアノの森 (Piano no mori?) inedito in Italia, scritto e illustrata da Makoto Isshiki e pubblicato dall'editore giapponese Kōdansha. Nel 2007 il manga era già stato adattato nel film d'animazione Piano Forest - Il piano nella foresta (ピアノの森 Piano no Mori?), diretto da Masayuki Kojimae.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Shûhei Amamiya è un ragazzo delle elementari proveniente da una famiglia benestante di musicisti. Suona il pianoforte da quando era molto piccolo per molte ore al giorno, perché si è reso subito conto che il suo destino è di diventare un grande pianista come il padre o forse il più grande pianista del Giappone. Kai Ichinose è invece un ragazzino che proviene da una famiglia disagiata (sua madre è una prostituta). Frequenta saltuariamente la scuola e sembrerebbe che la musica classica fosse l'ultimo dei suoi interessi, ma quando Shûhei lo sente suonare il misterioso grande pianoforte abbandonato nella foresta vicino alla città capisce subito quanto sia grande il talento del suo compagno di classe. Il maestro di pianoforte della scuola Sosuke Ajino, quando ha occasione di sentire suonare Kai decide di insegnargli i rudimenti della musica (il ragazzo non sa leggere neppure gli spartiti) per portarlo al concorso pianistico nazionale.

Al concorso pianistico si presenta anche Shûhei: la sua è un'esecuzione perfetta eseguita con estrema perizia, che lo fa arrivare al primo posto. Kai invece, con la sua esecuzione istintiva, geniale e in parte sregolata non riesce neppure a qualificarsi per le finale nazionale. Shûhei che ha ascoltato rapito l'incredibile esecuzione di Kai, si rende conto con tristezza che nonostante tutta la sua ferrea disciplina e i sacrifici passati e futuri per migliorare la sua tecnica, gli sarebbe stato sempre inferiore. Per fuggire da tutto ciò, in accordo col padre, decide quindi di lasciare il Giappone per perfezionare la sua tecnica all'estero. Kai invece decide di rimanere in Giappone e proseguire lo studio della musica col suo Maestro Ajino, anche per rimanere accanto alla madre.

Dopo cinque anni Shûhei è in piena crisi artistica, sa di aver raggiunto la perfezione nelle sue esecuzioni e non riesce più a suonare perché si sente ancora distante dall'immenso talento del suo amico Kai, capace di andare oltre la perfezione. Decide quindi di ritornare in Giappone per affrontare finalmente ciò che più lo spaventa e si mette alla ricerca dell'amico, per scoprire che sta studiando presso la prestigiosa Università della musica Kiriyama, sotto la guida di Ajino che lì insegna. Shûhei scopre inoltre che Kai ha intenzione di presentarsi l'anno successivo al Concorso pianistico internazionale Fryderyk Chopin e decide di iscriversi anche lui, perché capisce che riuscire ad essere migliore di Kai in una competizione pianistica è l'unico modo per scacciare quell'enorme complesso di inferiorità che lo sta bloccando.

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

Kai Ichinose (一ノ瀬 海 Ichinose Kai?)
Doppiato da: Sōma Saitō, Ryoko Shiraishi da giovane[3] (giapponese), Alessio Puccio (italiano)[5]
È un ragazzino che frequenta le scuole elementari, apparentemente spensierato e sempre pronto ad azzuffarsi con i compagni di classe. Proviene da una famiglia disagiata, sua madre Reiko è una prostituta e suo padre è ignoto. Frequenta saltuariamente la scuola e sembrerebbe che la musica classica potesse essere l'ultimo dei suoi interessi, ma quando il suo compagno di classe Shûhei lo sente suonare il misterioso grande pianoforte abbandonato nella foresta vicino alla città, intuisce subito l'istintivo grande talento dell'amico, che ha la capacità di ricordare all'istante qualsiasi brano di pianoforte ascoltato anche soltanto una volta e di riprodurlo perfettamente.
Shūhei Amamiya (雨宮修平 Amamiya Shūhei?)
Doppiato da: Natsuki Hanae, Yō Taichi da giovane[3] (giapponese), Niccolò Guidi (italiano)[5]
È un ragazzo delle elementari, compagno di classe di Kai. Proviene da una famiglia benestante di famosi musicisti. Suona il pianoforte da quando era molto piccolo per molte ed interminabili ore al giorno, ma non lo fa per divertimento perché si è reso subito conto che il suo destino e la sua missione è di diventare un grande pianista come il padre o forse anche di più: il più grande pianista del Giappone. Diventa subito amico di Kai, ma viene sopraffatto dal suo talento, che reputa irraggiungibile per quanti sforzi lui possa fare e per quanto impegno possa profondere.
Sōsuke Ajino (阿字野壮介 Ajino Sōsuke?)
Doppiato da: Junichi Suwabe[3] (giapponese), Alessio Cigliano (italiano)[5]
Sōsuke è l'insegnante di musica della scuola di Kai e Shūhei. In gioventù era un pianista famoso per il suo impareggiabile modo di suonare e vincitore di numerosi premi. La sua carriera fu però bruscamente interrotta dopo un incidente automobilistico nel quale lui si ferì alla mano sinistra e la sua fidanzata rimase uccisa. Dopo aver scoperto l'affinità di Kai per il pianoforte, diventa il suo insegnante.
Reiko Ichinose (一ノ瀬 怜子 Ichinose Reiko?)
Doppiata da: Maaya Sakamoto[6] (giapponese), Selvaggia Quattrini (italiano)[5]
All'inizio della storia ha circa 25 anni è nata e cresciuta in un quartiere degradato al limite della foresta che lambisce la città e fa la prostituta per mantenere lei e suo figlio. Ama molto il mare, anche se non lo ha mai visto, e quando a 15 anni ha avuto un bambino lo ha chiamato Kai, che si scrive con lo stesso ideogramma giapponese di "mare" (?).
Takako Maruyama (丸山誉子 Maruyama Takako?)
Doppiata da: Aki Yuki[6] (giapponese), Enrica Fieno (italiano)[5]
Namie Amamiya (雨宮奈美恵 Amamiya Namie?)
Doppiato da: Mariya Miyake[6] (giapponese), Angela Brusa (italiano)[5]

Manga[modifica | modifica wikitesto]

Il manga ピアノの森 (Piano no mori?) è scritto e illustrata da Makoto Isshiki e pubblicato dall'editore giapponese Kōdansha inizialmente su Young Magazine Uppers (ヤングマガジンアッパーズ?) fino alla chiusura della rivista, poi sul settimanale Shūkan Mōningu (週刊モーニング?). La serializzazione del fumetto è stata irregolare: iniziata nel 1998 si è interrotta nel 2002 per riprendere nel 2006 e per concludersi definitivamente il 22 dicembre 2015 dopo 26 tankōbon[7] per complessivi 241 capitoli[8].

Makoto Isshiki è stato ispirato ad iniziare il fumetto dopo aver visto un documentario su Stanislav Bunin, vincitore del Concorso pianistico internazionale Fryderyk Chopin del 1985[9]. Per il nome del suo protagonista Kai Ichinose (一ノ瀬 海 Ichinose Kai)?) l'autore decise di fare un gioco di parole. "Ichinose Kai" potrebbe infatti essere pronunciato anche come "ichi no sekai", cioè "numero uno al mondo"[10].

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Il manga ha ricevuto il Gran Premio come miglior manga al 12° Japan Media Arts Festival del 2008[11]. In Giappone il fumetto ha venduto oltre 3,5 milioni di copie[12].

Volumi manga[modifica | modifica wikitesto]

VolumiData di prima pubblicazione
Giapponese
1Volume 16 agosto 1999[13]
ISBN 978-4-06-346030-8
2Volume 26 agosto 1999[14]
ISBN 978-4-06-346031-5
3Volume 38 ottobre, 1999[15]
ISBN 978-4-06-346040-7
4Volume 47 aprile 2000[16]
ISBN 978-4-06-346056-8
5Volume 57 agosto, 2000[17]
ISBN 978-4-06-346067-4
6Volume 67 marzo 2001[18]
ISBN 978-4-06-346097-1
7Volume 77 settembre 2001[19]
ISBN 978-4-06-346118-3
8Volume 817 maggio 2002[20]
ISBN 978-4-06-346142-8
9Volume 98 novembre 2002[21]
ISBN 978-4-06-346169-5
10Volume 1022 luglio 2005[22]
ISBN 978-4-06-372449-3
11Volume 1122 dicembre 2005[23]
ISBN 978-4-06-372483-7
12Volume 1221 aprile 2006[24]
ISBN 978-4-06-372509-4
13Volume 1322 dicembre 2006[25]
ISBN 978-4-06-372554-4
14Volume 1422 giugno 2007
ISBN 978-4-06-372610-7 (ed. normale)[26]
ISBN 978-4-06-364699-3 (ed. limitata)[27]
15Volume 1523 maggio 2008
ISBN 978-4-06-372675-6 (ed. normale)[28]
ISBN 978-4-06-362113-6 (ed. limitata)[29]
16Volume 1621 agosto 2009[30]
ISBN 978-4-06-372752-4
17Volume 1723 marzo 2010[31]
ISBN 978-4-06-372881-1
18Volume 1823 luglio 2010[32]
ISBN 978-4-06-372917-7
19Volume 1922 novembre 2010[33]
ISBN 978-4-06-372917-7
20Volume 2023 settembre 2011[34]
ISBN 978-4-06-372980-1
21Volume 2122 novembre 2011[35]
ISBN 978-4-06-387022-0
22Volume 2223 agosto 2012[36]
ISBN 978-4-06-387099-2
23Volume 2323 maggio 2013[37]
ISBN 978-4-06-387117-3
24Volume 2423 maggio 2014[38]
ISBN 978-4-06-388324-4
25Volume 2523 ottobre 2014[39]
ISBN 978-4-06-388389-3
26Volume 2622 dicembre 2015[40]
ISBN 978-4-06-388485-2

Anime[modifica | modifica wikitesto]

Dal manga, nel 2018 è stata tratta la serie televisiva anime in 12 episodi[41] Il piano nella foresta (ピアノの森 – The perfect world of KAI Piano no mori - The perfect world of KAI?), prodotta dallo studio Gaina[2][3] e trasmessa dal network giapponese NHK a partire dal 9 aprile 2018. La distribuzione internazionale è stata acquisita da Netflix che ne ha curato la sottotitolazione e il doppiaggio in più lingue tra cui l'italiano, e ha reso disponibile la serie via streaming dal 28 settembre 2018[42].

La serie televisiva si conclude con l'esibizione di Kai al Concorso pianistico internazionale Fryderyk Chopin, al capitolo 142 del manga sui 241 complessivi[8]. Dopo la fine della prima trasmissione giapponese è stata annunciata la seconda serie dell'anime, sempre in 12 episodi, che verrà trasmessa in Giappone a partire da gennaio 2019[43].

Sigle[modifica | modifica wikitesto]

Tema di apertura (episodi 2-12)
海へ (Umi e?), lett: "Al mare", ma anche: "Da Kai", musica di Frederic Chopin (Studio op. 10 n. 1)[44]
Tema di chiusura (episodi 1-12)
帰る場所があるということ (Kaerubasho ga aru to iu koto?), lett: "C'è un posto dove tornare", musica e arrangiamento di hisakuni, è cantata da Aoi Yūki (悠木碧 Yūki Aoi?)[45]

Esecuzioni musicali[modifica | modifica wikitesto]

Le parti suonate al pianoforte sono state eseguite da pianisti professionisti, abbinati ciascuno ad un personaggio:

Le esibizioni dei pianisti junior Kotone Uehara, Modan Oyama, Kamuro Sahara e Ayano Baba sono invece state utilizzate per le parti suonate da Kai, Shūhei o Takako durante la loro infanzia, nella prima parte della serie[46].

Episodio 1[47]
Episodio 2[48]
Episodio 3[49]
  • Sonata per pianoforte n. 2 in fa maggiore K. 280 (Wolfgang Amadeus Mozart)
Episodio 4[50]
Episodio 7[51]
Episodio 8[52]
Episodio 9[53]
Episodio 10[54]
Episodio 11[55]
Episodio 12[56]

Episodi anime[modifica | modifica wikitesto]

Titolo italiano [57]
GiapponeseKanji」 - Rōmaji[41]
In onda
Giappone[41]Italia[42]
1Il prescelto
「選ばれた手」 - Erabareta Te
9 aprile 2018
28 settembre 2018
2Suonare Chopin
「ショパンを弾くために」 - Shopan o Hiku Tame ni
16 aprile 2018
28 settembre 2018
3L'eredità di Mozart
「モーツァルトの遺言」 - Mōtsaruto no Yuigon
23 aprile 2018
28 settembre 2018
4Il migliore
「一番のピアノ」 - Ichiban no Piano
30 aprile 2018
28 settembre 2018
5Il dio della competizione
「コンクールの神様 」 - Konkūru no Kamisama
7 maggio 2018
28 settembre 2018
6Il piano nella foresta
「森のピアノ」 - Mori no Piano 
14 maggio 2018
28 settembre 2018
7Ritrovarsi
「再会」 - Saikai
21 maggio 2018
28 settembre 2018
8Una lettera di sfida
「挑戦状」 - Chōsen-jō
28 maggio 2018
28 settembre 2018
9Nuovi segni a Varsavia
「ワルシャワの胎動」 - Warushawa no Taidō
4 giugno 2018
28 settembre 2018
10Il concorso Chopin
「ショパン・コンクール」 - Shopan Konkūru
11 giugno 2018
28 settembre 2018
11Aria polacca
「ポーランドの新星」 - Pōrando no Shinsei
25 giugno 2018
28 settembre 2018
12fff
「fff(フォルティッシッシモ)」 - Fff (Forutisshisshimo)
2 luglio 2018
28 settembre 2018

Film[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Piano Forest - Il piano nella foresta.

Nel 2007 il manga ピアノの森 (Piano no mori?) era già stato adattato nel film d'animazione Piano Forest - Il piano nella foresta (ピアノの森 Piano no Mori?), diretto da Masayuki Kojimae. Il film era stato prodotto 8 anni prima della conclusione del manga[8] e conteneva quindi solamente la parte della storia raccontata nei primi 47 capitoli del fumetto. I cinque episodi iniziali della serie televisiva possono essere considerate il remake della versione cinematografica.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Kinoshita Acquires Fukushima Gainax, Moves Studio to Tokyo Under New Name, su Anime News Network, 20 agosto 2018. URL consultato il 20 agosto 2018.
  2. ^ a b (EN) The Piano Forest Manga Gets TV Anime in April 2018, in Anime News Network. URL consultato il 25 gennaio 2018.
  3. ^ a b c d e (EN) The Piano Forest TV Anime Reveals Cast, Staff, Ending Song Artist, su Anime News Network, 31 gennaio 2018. URL consultato il 31 gennaio 2018.
  4. ^ Antonello Bello, Annunciata ufficialmente la seconda stagione di Piano Forest, esordirà a gennaio 2019, su everyeye, 2 luglio 2018. URL consultato il 9 ottobre 2018.
  5. ^ a b c d e f Titoli di coda Netflix
  6. ^ a b c (JA) Character, su Official Website, Kodansha. URL consultato il 3 ottobre 2018.
  7. ^ (EN) Piano no Mori Manga's Final Arc to Start in August, in Anime News Network. URL consultato il 25 gennaio 2018.
  8. ^ a b c (EN) Jacob Robinson, Forest of Piano Season 2: Netflix Release Date Schedule, su What's on Netflix, 9 ottobre 2018. URL consultato il 9 ottobre 2018.
  9. ^ (EN) 2008 Japan Media Arts Festival Manga Division Grand Prize PIANO NO MORI, Japan Media Arts Festival. URL consultato il 20 gennaio 2010 (archiviato dall'url originale il 12 febbraio 2009).
  10. ^ (EN) Manga / Piano no Mori, su TV Tropes. URL consultato l'11 ottobre 2018.
  11. ^ (EN) Award winning works – Piano no Mori, Japan Media Art Plaza, 10 dicembre 2008. URL consultato il 12 dicembre 2008 (archiviato dall'url originale il 12 febbraio 2009).
  12. ^ (EN) Lynzee Loveridge, The Piano Forest Manga to End in Its 26th Volume, su Anime News Network, 13 ottobre 2014. URL consultato il 14 ottobre 2018.
  13. ^ (JA) ja:ピアノの森 (1), Kodansha. URL consultato il 20 gennaio 2010.
  14. ^ (JA) ja:ピアノの森 (2), Kodansha. URL consultato il 20 gennaio 2010.
  15. ^ (JA) ja:ピアノの森 (3), Kodansha. URL consultato il 20 gennaio 2010.
  16. ^ (JA) ja:ピアノの森 (4), Kodansha. URL consultato il 20 gennaio 2010.
  17. ^ (JA) ja:ピアノの森 (5), Kodansha. URL consultato il 20 gennaio 2010.
  18. ^ (JA) ja:ピアノの森 (6), Kodansha. URL consultato il 20 gennaio 2010.
  19. ^ (JA) ja:ピアノの森 (7), Kodansha. URL consultato il 20 gennaio 2010.
  20. ^ (JA) ja:ピアノの森 (8), Kodansha. URL consultato il 20 gennaio 2010.
  21. ^ (JA) ja:ピアノの森 (9), Kodansha. URL consultato il 20 gennaio 2010.
  22. ^ (JA) ja:ピアノの森 (10), Kodansha. URL consultato il 20 gennaio 2010.
  23. ^ (JA) ja:ピアノの森 (11), Kodansha. URL consultato il 20 gennaio 2010.
  24. ^ (JA) ja:ピアノの森 (12), Kodansha. URL consultato il 20 gennaio 2010.
  25. ^ (JA) ja:ピアノの森 (13), Kodansha. URL consultato il 20 gennaio 2010.
  26. ^ (JA) ja:ピアノの森 (14), Kodansha. URL consultato il 20 gennaio 2010.
  27. ^ (JA) ピアノの森 限定版 (14), Kodansha. URL consultato il 20 gennaio 2010.
  28. ^ (JA) ja:ピアノの森 (15), Kodansha. URL consultato il 20 gennaio 2010.
  29. ^ (JA) ピアノの森 限定版 (15), Kodansha. URL consultato il 20 gennaio 2010.
  30. ^ (JA) ja:ピアノの森 (16), Kodansha. URL consultato il 20 gennaio 2010.
  31. ^ (JA) ja:ピアノの森 (17), Kodansha. URL consultato l'11 luglio 2010.
  32. ^ (JA) ja:ピアノの森 (18), Kodansha. URL consultato l'11 luglio 2010.
  33. ^ (JA) ja:ピアノの森 (19), Kodansha. URL consultato il 22 novembre 2010.
  34. ^ (JA) ja:ピアノの森 (20), Kodansha. URL consultato il 16 ottobre 2011.
  35. ^ (JA) ja:ピアノの森 (21), Kodansha. URL consultato il 7 febbraio 2012.
  36. ^ (JA) ja:ピアノの森 (22), Kodansha. URL consultato il 7 settembre 2012.
  37. ^ (JA) ja:ピアノの森 (23), Kodansha. URL consultato il 25 marzo 2014.
  38. ^ (JA) ja:ピアノの森 (24), Kodansha. URL consultato l'8 marzo 2015.
  39. ^ (JA) ja:ピアノの森 (25), Kodansha. URL consultato l'8 marzo 2015.
  40. ^ (JA) ja:ピアノの森 (26), Kodansha. URL consultato il 22 gennaio 2016.
  41. ^ a b c (JA) ピアノの森|NHKアニメワールド, su NHK. URL consultato l'8 maggio 2018.
  42. ^ a b Andrea Terraglia, Il piano nella foresta: first look della nuova serie Netflix, su everyeye.it, 6 ottobre 2018. URL consultato il 9 ottobre 2018.
  43. ^ Antonello Bello, Annunciata ufficialmente la seconda stagione di Piano Forest, esordirà a gennaio 2019, su everyeye, 2 luglio 2018. URL consultato il 9 ottobre 2018.
  44. ^ (FR) Piano no Mori (TV) Opening 1 : Umi e, su Nautiljon.com. URL consultato l'11 ottobre 2018.
  45. ^ (FR) Piano no Mori (TV) Ending 1 : Kaeru Basho ga Aru to Iu Koto, su Nautiljon.com. URL consultato l'11 ottobre 2018.
  46. ^ (EN) Rafael Antonio Pineda, The Piano Forest TV Anime's Promo Video Reveals Additional Cast Members, Pianists, su Anime News Network, 5 marzo 2018. URL consultato l'11 ottobre 2018.
  47. ^ (EN) Naja B, Piano no Mori Episodio 1 Recensione: The Chosen Hands, su MangaTokio. URL consultato il 14 ottobre 2018.
  48. ^ (EN) Naja B, Piano no Mori Episodio 2 Recensione: Chopin wo hiku doma ni, su MangaTokio. URL consultato il 14 ottobre 2018.
  49. ^ (EN) Naja B, Piano no Mori Episode 3 Review: Mozart no Yuigon, su MangaTokio. URL consultato il 14 ottobre 2018.
  50. ^ (EN) Naja B, Piano no Mori Episode 4 Review: Ichiban no piano, su MangaTokio. URL consultato il 14 ottobre 2018.
  51. ^ (EN) Naja B, Piano no Mori Episode 7 Review: Saikai, su MangaTokio. URL consultato il 14 ottobre 2018.
  52. ^ (EN) Naja B, Piano no Mori Episode 8 Review: Chōsen-jō, su MangaTokio. URL consultato il 14 ottobre 2018.
  53. ^ (EN) Naja B, Piano no Mori Episode 9 Review: Warushawa no Taidō, su MangaTokio. URL consultato il 14 ottobre 2018.
  54. ^ (EN) Naja B, Piano no Mori Episode 10 Review: Chopin Competition, su MangaTokio. URL consultato il 14 ottobre 2018.
  55. ^ (EN) Naja B, Piano no Mori Episode 11 Review: Pōrando no Shinsei, su MangaTokio. URL consultato il 14 ottobre 2018.
  56. ^ (EN) Naja B, Piano no Mori Episode 12 Review: fff (Forutisshisshimo), su MangaTokio. URL consultato il 14 ottobre 2018.
  57. ^ I titoli italiani della serie televisiva sono ricavati da Netflix

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]