Questa pagina è semiprotetta. Può essere modificata solo da utenti registrati

Il dirigibile (programma televisivo)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Il dirigibile
PaeseItalia
Anno1975-1980
Generecontenitore, per bambini
Lingua originaleitaliano
Crediti
ConduttoreMaria Giovanna Elmi, Mal, Mimmo Craig, Graziella Porta, Toni Santagata
RegiaRomolo Siena
Rete televisivaRete 1
Rete 2

Il dirigibile è stato un programma televisivo italiano, trasmesso dal 2 ottobre 1975 al febbraio 1980, inizialmente dalla Rete 1 e dal 1977 sulla Rete 2, dal lunedì al venerdì pomeriggio alle 17:10.[1]

Il programma

La trasmissione aveva la funzione di lanciare, tramite gag e scenette tra i conduttori, i vari cartoni animati e telefilm della rete.

Il programma fu trasmesso per le prime due edizioni sulla Rete 1, senza sigla e senza conduttori in studio. In seguito alla Riforma della RAI del 1975 fu spostato sulla Rete 2 nella stessa fascia oraria, condotto da Maria Giovanna Elmi e Mal[2], coadiuvati nella quarta edizione (1978-1979) da Mimmo Craig e Graziella Porta. Mal era il comandante del "dirigibile", la Elmi era "Azzurrina"[3], mentre Mimmo Craig e Graziella Porta erano protagonisti di varie gag con gli altri conduttori e con i bambini presenti come ospiti nelle varie puntate. Il programma, che vide nell'ultima edizione Toni Santagata alla conduzione[2], rientrato nel ruolo del comandante dopo aver condotto l'episodio pilota[4], chiuse i battenti nel febbraio 1980.

Le sigle

Note

  1. ^ [1].
  2. ^ a b I 70 anni della fatina tv (XML), su www.ilsecoloxix.it, Il Secolo XIX, 21 agosto 2010. URL consultato il 20 giugno 2018.
  3. ^ Maria Giovanna Elmi: «La tv di oggi? È trash», in Alto Adige, 23 ottobre 2015. URL consultato il 20 giugno 2018.
  4. ^ Massimiliano Fanni Canelles, Fra TV e scuola - Social News, in Social News, 04 novembre 2008. URL consultato il 20 giugno 2018.

Bibliografia

  • AA.VV., Enciclopedia della televisione, Garzanti
  • Joseph Baroni, Dizionario della Televisione, Raffaello Cortina Editore, ISBN 88-7078-972-1.
Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione