Ida-Virumaa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ida-Virumaa
contea
Ida-Viru maakond
Ida-Virumaa – Stemma Ida-Virumaa – Bandiera
Localizzazione
StatoEstonia Estonia
Amministrazione
CapoluogoJõhvi
Territorio
Coordinate
del capoluogo
59°21′N 27°25′E / 59.35°N 27.416667°E59.35; 27.416667 (Ida-Virumaa)Coordinate: 59°21′N 27°25′E / 59.35°N 27.416667°E59.35; 27.416667 (Ida-Virumaa)
Superficie2 972 km²
Abitanti138 266 (2018)
Densità46,52 ab./km²
Comuni8
Altre informazioni
Lingueestone
Fuso orarioUTC+2
ISO 3166-2EE-44
TargaI
Cartografia
Ida-Virumaa – Localizzazione
Sito istituzionale

Ida-Virumaa (in estone Ida-Viru maakond, "Viru orientale") è una delle 15 contee dell'Estonia, situata nella parte nord-orientale del Paese, al confine con la Russia e affacciata sul Golfo di Finlandia. È la contea estone con la maggiore concentrazione di popolazione di etnia slava, in particolare russi.

Il 16 e 17 luglio 1993 in tre città della regione, Narva, Kohtla-Järve e Sillamäe, fu organizzato un referendum per l'autonomia della regione. Malgrado l'esito (54% di voti favorevoli sul 52% di affluenza), la Corte di stato estone giudicò il referendum anticostituzionale [1].

La contea nel 2017 ha perso parte della sua estensione a causa della cessione di alcuni comuni alle contee vicine (Aseri alla contea di Lääne-Virumaa; Avinurme e Lohusuu alla contea di Jõgevamaa).

Suddivisione amministrativa[modifica | modifica wikitesto]

La contea è divisa in 8 comuni: quattro urbani (in estone linn; una settima città, Jõhvi, pur essendo capoluogo della contea è parte di un comune rurale) e quattro rurali (in estone vald).

La composizione etnica della popolazione è così divisa:

Ida-Viru municipalities 2017.png

Comuni urbani[modifica | modifica wikitesto]

Comuni rurali[modifica | modifica wikitesto]

Comuni soppressi nel 2017[modifica | modifica wikitesto]

I comuni nella contea di Ida-Virumaa prima del 2017

Nel 2017, in seguito ad una riforma amministrativa, sono stati soppressi i seguenti comuni:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ "La piccola Russia che voleva l’indipendenza" - Presseurop, su presseurop.eu. URL consultato il 19 luglio 2013.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàGND (DE4576410-4
Estonia Portale Estonia: accedi alle voci di Wikipedia che parlano dell'Estonia