Hubert Houben

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando l'atleta tedesco, vedi Hubert Houben (atleta).
Houben nella Cattedrale di Aquisgrana nel 2015, durante le celebrazioni per gli 800 anni del Karlsschrein

Hubert Houben (Heinsberg, 4 febbraio 1953) è uno storico tedesco, cittadino italiano dal 1988[1].

Interessi di studio[modifica | modifica wikitesto]

Houben è dal 2001 Professore ordinario di Storia medievale nell'Università del Salento a Lecce.

Ha insegnato nelle Università di Potenza (Università della Basilicata) (1983-84) e di Bologna (1992-94); è stato Senior Visiting Research Fellow al St John's College di Oxford (1991/92), Direttore reggente dell'Istituto Internazionale di Studi Federiciani del CNR a Potenza-Castel Lagopesole (1994) e Visiting Professor nelle Università di Vienna (1997) e Berlino (FU Berlin, 1999).

Dal  2017 è Socio dell'Accademia Nazionale dei Lincei, Roma, e Presidente della Commissione Storica Internazionale per la ricerca sull’Ordine Teutonico (Internationale Historische Kommission zur Erforschung des Deutschens Ordens) (Vienna), dal 2016 membro del Consiglio scientifico del progetto "L'edizione dei diplomi dell'imperatore Federico II" della Commissione Storica dell'Accademia Bavarese delle Scienze (Bayerische Akademie der Wissenschaften) a Monaco di Baviera, dal 2010 Socio ordinario dell'Accademia Pontaniana, Napoli, dal 2002 membro della Commission internationale pour l’histoire des villes, dal 2002 membro del Comitato scientifico del Centro di Studi normanno-svevi dell’Università di Bari; dal 2007 al 2015 è stato membro del Consiglio scientifico dell’Istituto Storico Germanico di Roma.

Opere principali[modifica | modifica wikitesto]

  • Federico II e i cavalieri teutonici in Capitanata. Recenti ricerche storiche e archeologiche. Atti del Convegno internazionale di studio (Foggia-Lucera-Pietramontecorvino, 10-13 giugno 2009), A cura di Pasquale Favia, Hubert Houben e Kristjan Toomaspoeg, Congedo editore, Galatina, 2012 ISBN 9788880869887
  • Lettere degli ambasciatori estensi sulla guerra di Otranto (1480-81). Trascrizioni ottocentesche conservate a Napoli, a cura di Hubert Houben, 2 voll., Congedo editore Galatina, 2013 ISBN 9788867660209
  • I normanni, il Mulino, 2013, ISBN 978-88-15-24463-5
  • Federico II. Imperatore, uomo, mito, il Mulino, 2009 ISBN 978-88-15-13338-0
    • Kaiser Friedrich II. (1194-1250). Herrscher, Mensch und Mythos, Kohlhammer, Stuttgart, 2008 ISBN 978-3-89678-024-9.
    • La conquista turca di Otranto (1480) tra storia e mito. Atti del Convegno internazionale di studio Otranto-Muro Leccese, 28-31 marzo 2007, a cura di Hubert Houben, 2 voll., Congedo editore, Galatina, 2008 ISBN 9788880868293 ISBN 9788880868309,
    • Otranto nel Medioevo tra Bisanzio e l'Occidente, a cura di Hubert Houben, Congedo editore, Galatina, 2007 ISBN 9788880867371.
  • 2003: Normanni fra Nord e Sud. Immigrazione e acculturazione nel Medioevo, Di Renzo Editore
  • 2001 - 2003: Nord e Sud: l'immagine di due città del Mezzogiorno d'Italia (Brindisi e Otranto) in resoconti di viaggiatori (secc. XIV-XVI), in Imago urbis. L'immagine della città nella storia d'Italia, a cura di Francesca Bocchi e Rosa Smurra, Roma 2003, pp. 309–322.
  • I castelli del Mezzogiorno normanno-svevo nelle fonti scritte, a cura di H. Houben e Oronzo Limone, in Federico II «puer Apuliae». Storia, arte, cultura. Atti del Convegno internazionale di studio, Galatina, 2001
  • 1999: Ruggero II di Sicilia. Un sovrano tra Oriente e Occidente, Laterza.
  • 1996: Mezzogiorno normanno-svevo. Monasteri e castelli, ebrei e musulmani, Liguori
  • 1995: Die Abtei Venosa und das Mönchtum im normannisch-staufischen Süditalien, Volume 80 di «Bibliothek des Deutschen Historischen Instituts in Rom», M. Niemeyer, 1995 ISBN 3-484-82080-2
  • 1989: Tra Roma e Palermo. Aspetti e momenti del Mezzogiorno medioevale, Congedo Editore
  • 1987: Medioevo monastico meridionale, Liguori.
  • 1984: Il libro del capitolo del monastero della Ss. Trinità di Venosa (Cod. Casin. 334), Congedo.

Voci per l'Istituto dell'Enciclopedia Italiana[modifica | modifica wikitesto]

Dizionario biografico degli italiani
Enciclopedia federiciana

Premi[modifica | modifica wikitesto]

  • 2014: "Premio Umanesimo della Pietra per la Storia" (Martina Franca, TA);
  • 2010: Cittadinanza onoraria della città di Otranto "per i fondamentali e originali contributi alla conoscenza storica della Città di Otranto dal Medioevo all'età protomoderna"
  • 2009: "Premio  Saturo  d’Argento" (Leporano, TA) per  le  sue  ricerche   sulla  storia  del  Salento  medievale
  • 2007: "Premio Galeone" (Taranto) “in riconoscimento dei suoi importanti contributi scientifici e per le sue ricerche sulla storia di Taranto”;
  • 2002: "Premio Federichino" (tedesco: "Friedrichspreis") della Fondazione Federico II di Palermo, della Fondazione Federico II Hohenstaufen di Jesi e della Gesellschaft für Staufische Geschichte di Göppingen “per la rilevante opera di ricerca e le numerose, approfondite e premiate pubblicazioni sulla storia del Mezzogiorno nel Medioevo, in particolare sui rapporti fra Italia e Germania”;
  • 2000: "Premio Basilicata" (Potenza) per il libro Ruggero II di Sicilia: un sovrano tra Oriente e Occidente.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Hubert Houben, su Stupor Mundi (archiviato il 19 aprile 2011).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN32140029 · ISNI (EN0000 0001 0885 3540 · SBN IT\ICCU\CFIV\065981 · LCCN (ENn80157272 · GND (DE131666649 · BNF (FRcb13193068z (data) · NLA (EN36219594 · BAV ADV10087933 · CERL cnp01501769