Horace Lamb

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Horace Lamb

Sir Horace Lamb (Stockport, 27 novembre 1849Cambridge, 12 aprile 1934) è stato un matematico e fisico inglese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Suo padre, John Lamb, lavorava in un cotonificio dove guadagnò una certa reputazione avendo proposto alcuni miglioramenti meccanici alle macchine filatrici. Dopo la morte di suo padre, e dopo che la madre si era sposata nuovamente, andò a vivere presso la sorella della madre. Intraprese i primi studi a Stockport dove incontrò un docente che gli instillò la passione per la lettura dei poeti greci e latini. Nel 1867 vinse una borsa per leggere i classici al Queen’s College di Cambridge ma decise di rinunciare momentaneamente e di studiare presso la Victoria University di Manchester per un anno. Fu qui che si interessò alla matematica cosicché quando raggiunse il Queen's College seguì le lezioni di questa disciplina avendo come docenti, tra gli altri, George Stokes e James Clerk Maxwell. Si laureò con ottimi risultati (Second Wrangler) nel 1872 vincendo nello stesso anno il Premio Smith e venendo eletto Fellow e Lecturer al Trinity College. Nel 1875 gli fu assegnata la cattedra di matematica presso l'Università di Adelaide dove fu un apprezzato docente per le sue ricerche e per la chiarezza delle sue lezioni. Lasciò l’Australia nel 1885 per accettare una cattedra presso la Victoria University di Manchester acquisendo in breve tempo prestigio all’interno del Dipartimento di Matematica di quella Università. Nel 1920, all’età di 70 anni raggiunto il limite di età per il pensionamento, lasciò la Victoria University e si ritirò a Cambridge dove ottenne una cattedra onoraria, la Rayleigh lecturship, continuando a svolgere lì le sue ricerche.

Contributi scientifici[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1878 pubblicò A Treatise on the Mathematical Theory of the Motions of Fluids[1] applicando le equazioni di Maxwell al problema del flusso di correnti alternate in conduttori sferici, primo approccio a ciò che in seguito fu conosciuto come effetto pelle.Contribuì in notevole misura allo sviluppo della matematica applicata in particolare nei campi dell’acustica e della dinamica dei fluidi. Lavorò anche nel campo della propagazione delle onde, dell’induzione elettrica, dei terremoti e della teoria delle maree.[2] [3]

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Scrisse numerosi libri tra cui:

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

A Sir Horace Lamb la UAI ha intitolato il cratere lunare Lamb[4].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ H. Lamb, On Electrical Motions in a Spherical Conductor, in Philosophical Transactions of the Royal Society of London, vol. 174, 1883, pp. 519–526.
  2. ^ O'Connor,J.J.; Robertson, E.F., Horace Lamb, MacTutor History of Mathematics archive, University of St Andrews.
  3. ^ Lamb Horace (LM867H). A Cambridge Alumni Database. University of Cambridge
  4. ^ (EN) Cratere Lamb, su Gazetteer of Planetary Nomenclature.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN46838786 · ISNI (EN0000 0001 1060 6952 · LCCN (ENn81066826 · GND (DE116652152 · BNF (FRcb123649955 (data) · NLA (EN35787351