Horace Jenkins

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Horace Jenkins
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 185 cm
Peso 78 kg
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Ruolo Playmaker
Ritirato 2009
Carriera
Giovanili
Elizabeth High School
1993-1994Union County Community College
1998-2001WPU Pioneers
Squadre di club
2001-2002C.S. Borgomanero 36 (1.096)
2002-2003Virtus Roma34 (517)
2003-2004AEK Atene 22 (333)
2004-2005Detroit Pistons 15 (42)
2005-2006Hap. Gerusalemme28 (456)
2006-2007Efes Pilsen 18 (148)
2007Hap. Gerusalemme13 (139)
2007-2008Fortitudo Bologna 32 (506)
2008-2009Juvecaserta12 (114)
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Horace Jenkins (Elizabeth, 14 ottobre 1974) è un ex cestista statunitense, professionista in Europa e nella NBA.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

È uscito dalla William Paterson University solo nel 2001, dato che per oltre tre anni e mezzo ha lavorato come dipendente delle poste, elettricista, netturbino e benzinaio per mantenere il figlio Hakeem[1][2].

Jenkins è sbarcato in Italia per giocare nella Cimberio Borgomanero che si apprestava a disputare per la prima volta il campionato di Legadue. Qui Jenkins è stato il principale terminale offensivo della squadra, tanto da laurearsi capocannoniere del campionato con 30,4 punti di media a partita, il 59,1% al tiro da due e il 37,8 nel tiro da tre. Il 18 novembre 2001, in casa contro Ragusa ha messo a segno il proprio massimo stagionale con 46 punti segnati. I biancazzurri hanno chiuso la regular season al quarto posto, salvo poi essere eliminati ai quarti di finale dei play-off.

Le prestazioni con la canotta di Borgomanero gli sono valse la chiamata della Virtus Roma in Serie A. Nella sua prima stagione nel massimo campionato italiano, in regular season ha realizzato 15,2 punti di media in 30,8 minuti di utilizzo. Nei play-off, in cui Roma è stata eliminata nella decisiva gara5 delle semifinali scudetto, Jenkins ha segnato in 13,8 punti in 33,7 minuti di media.

Nel 2003-2004 Jenkins ha viaggiato a poco più di 15 punti di media con i colori dell'AEK Atene, in Grecia, giocando anche l'Eurolega.

L'anno seguente è stato chiamato dai Detroit Pistons per disputare la sua quarta Summer League dopo le esperienze degli anni precedenti avute con Orlando, New York e Seattle. Il 4 agosto 2004 ha firmato il suo primo contratto garantito con una franchigia NBA, per l'appunto i Pistons, diventando uno dei rookie più anziani a ottenere un ingaggio visti i quasi 30 anni di età. Ha iniziato la stagione nella lista degli inattivi, ma nel corso dell'annata ha avuto comunque modo di scendere in campo in 15 partite subentrando dalla panchina. I Pistons hanno giocato le NBA Finals per il secondo anno consecutivo (questa volta perse in gara7), ma Jenkins non ha fatto comunque parte del roster dei play-off.

Terminata la parentesi in NBA, Jenkins ha proseguito la propria carriera in Israele, dove ha contribuito a portare l'Hapoel Gerusalemme alle finali nazionali e alle semifinali di ULEB Cup. Nell'estate del 2006 ha firmato con i turchi dell'Efes Pilsen con cui ha avuto modo di giocare nuovamente in Eurolega, ma a stagione in corso è tornato all'Hapoel Gerusalemme complici alcuni screzi con l'allenatore Oktay Mahmuti che in precedenza lo aveva messo fuori squadra[3].

Nell'agosto del 2007 è tornato a militare nella Serie A italiana con la chiamata da parte della Fortitudo Bologna. In regular season ha viaggiato a 15,8 punti in 28,9 minuti medi di gioco, tirando con il 45,4% da due e il 31% da tre. Nei quarti di finale dei play-off persi contro la Montepaschi Siena, ha realizzato complessivamente 12 punti nell'arco di tre gare.

Jenkins ha avuto la sua ultima parentesi da giocatore professionista a 34 anni a Caserta. Arrivato a novembre per sostituire Jamar Butler[4], è stato tagliato nel successivo mese di febbraio[5].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) MAKE ROOM FOR DADDY Horace Jenkins, 26, goes from William Paterson to possible NBA first-round pick, nydailynews.com, 22-04-2001. (archiviato dall'url originale il 6 marzo 2009).
  2. ^ (EN) PRO BASKETBALL; N.B.A. Dream Is Alive For Jenkins, Almost 28, nytimes.com, 02-07-2002.
  3. ^ Fortitudo a casa Ataman via all' operazione rimonta, repubblica.it, 29-11-2006.
  4. ^ Colpo Caserta: arriva Jenkins, eurosport.com, 25-11-2008.
  5. ^ La Eldo Caserta rescinde con Horace Jenkins, sportando.com, 16-02-2009.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]