Hiram Bingham

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Hiram Bingham
HirambinghamIII.jpg

Senatore degli Stati Uniti, Connecticut
Durata mandato 17 dicembre 1924 – 3 marzo 1933
Predecessore Frank Bosworth Brandegee
Successore Augustine Lonergan

54º Governatore del Connecticut
Durata mandato 7 gennaio 1925 - 8 gennaio 1925
Predecessore Charles A. Templeton
Successore John H. Trumbull

Dati generali
Partito politico Partito Repubblicano

Hiram Bingham III (Honolulu, 19 novembre 1875Washington, 6 giugno 1956) è stato un esploratore, archeologo e politico statunitense.

Sebbene considerato un archeologo, egli preferì sempre definirsi esploratore.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Bingham nacque a Honolulu, sulle isole Hawaii, figlio e nipote di missionari protestanti del Regno delle Hawaii. Durante l'adolescenza si trasferì negli Stati Uniti per completare gli studi. Ottenne un diploma alla Università Yale nel 1898, uno all'Università della California nel 1900 e uno a Harvard nel 1905. Fu quindi professore di storia e di politica a Harvard e poi a Princeton.

Divenne esploratore durante il suo insegnamento a Princeton. Durante una missione nel 1911, scopre la città inca di Machu Picchu, nelle Ande peruviane, nonché le rovine di Vilcabamba, che però non identificò (credeva che Machu Picchu fosse Vilcabamba, la città rifugio degli Incas). La sua scoperta ottenne grande risonanza e fu trattata anche dalla rivista National Geographic.

Durante la Prima guerra mondiale prestò servizio nell'aviazione dell'US Army, comandando anche una scuola di volo a Issoudun, in Francia. Nel 1924 divenne governatore repubblicano del Connecticut, quindi senatore.

Pubblicò nel 1948 il libro La città perduta degli Inca, in cui è narrata la sua scoperta.

Morì a Washington D.C. e fu sepolto nel Cimitero nazionale di Arlington, in Virginia.

Secondo molti la figura di Bingham è l'ispiratrice del personaggio immaginario di Indiana Jones.

Scoperta di Machu Picchu[modifica | modifica wikitesto]

Secondo documenti individuati nel 2008 in archivi peruviani e statunitensi, il vero scopritore di Machu Picchu sarebbe Augusto Berns, avventuriero e trafficante tedesco, che visitò per primo la città perduta nel 1867 e iniziò a depredarne le ricchezze col benestare del governo peruviano.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ [1]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN66505349 · ISNI: (EN0000 0001 0910 4138 · LCCN: (ENn80049540 · GND: (DE11851105X · BNF: (FRcb121557970 (data) · ULAN: (EN500293242
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie