Oliver Wolcott

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Oliver Wolcott
Ritratto di Oliver Wolcott dipinto da Ralph Earl

Ritratto di Oliver Wolcott dipinto da Ralph Earl


19° Governatore del Connecticut
Durata mandato 4 gennaio 1796 –
30 novembre 1797
Vice Jonathan Trumbull Jr.
Predecessore Samuel Huntington
Successore Jonathan Trumbull Jr.

Dati generali
Partito politico Partito Federalista
Titolo di studio Laurea in Legge
Alma mater Yale College
Firma Firma di Oliver Wolcott

Oliver Wolcott (Windsor, 20 novembre 1726Farmington, 1º dicembre 1797) è stato un politico e militare statunitense, fu governatore del Connecticut e uno dei firmatari della Dichiarazione di indipendenza americana. È considerato uno dei Padri fondatori degli Stati Uniti d'America.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nacque a Windsor nel Connecticut nel 1726, figlio di Roger Wolcott ex governatore britannico della colonia del Connecticut. Studiò presso lo Yale College dove si laureò in legge nel 1747[1], più tardi studiò anche medicina ma non esercitò mai la professione medica[2]. Iniziò la carriera militare quando ricevette dal governatore di New York il grado di capitano, radunò così una compagnia di volontari con la quale combatté contro i francesi lungo la frontiera nord-orientale (Guerra di Re Giorgio) sino alla Pace di Aquisgrana (1748) e nella successiva Guerra franco-indiana (Guerra dei sette anni)[1]. Al termine della guerra venne nominato sceriffo della contea di Litchfield e ricoprì tale carica sino al 1771[1]. Fu membro del Consiglio di Stato dal 1774 al 1786 ed esercitò l'incarico di giudice della contea per diversi anni[1].

Il 21 gennaio 1775 si sposò con Lorraine Collins, figlia di un ufficiale britannico e discendente di un'antica famiglia del New England, dalla quale ebbe cinque figli[3]. Il suo primogenito morì in giovane età[3] mentre il suo secondo figlio Oliver Wolcott jr. intraprese anch'egli la carriera politica, fu segretario al Tesoro e governatore del Connecticut[4].

Morì il 1º dicembre 1797 a Farmington, venne sepolto nel cimitero di Litchfield[5].

Carriera politica[modifica | modifica sorgente]

Partecipò alla Guerra di indipendenza americana col grado di generale di brigata, poi maggior generale[6], della milizia del Connecticut, comandò le sue truppe in importanti campagne militari quali la difesa della città di New York nel 1776 e la battaglia di Saratoga del 1777[1]. Nel 1775 il Congresso continentale lo nominò membro del neonato comitato degli affari indiani con la qualifica di commissario per il dipartimento settentrionale[7], in questa veste negoziò la pace con le tribù delle Sei Nazioni irochesi[8] sancita dal trattato di Fort Stanwix[4].

L'anno successivo divenne membro del secondo congresso continentale[9] e il 4 luglio 1776, assieme a Roger Sherman, Samuel Huntington e William Williams firmò la Dichiarazione di indipendenza in rappresentanza della colonia del Connecticut[10]. Restò in carica sino al 1778 e poi nuovamente dal 1780 al 1783[11].

Nel 1786 divenne vicegovernatore del Connecticut e ricoprì l'incarico per dieci anni, alla scomparsa di Samuel Huntington assunse la carica di governatore che ricoprì sino alla sua morte avvenuta un anno più tardi[12].

Riconoscimenti[modifica | modifica sorgente]

La sua casa di Litchfield è stata dichiarata National Historic Landmark nel 1971[13].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c d e (EN) WOLCOTT, Oliver, (1726 - 1797), Biographical Directory of the United States Congress. URL consultato il 30-05-2013.
  2. ^ (EN) Robert W. Lincoln, Lives of the presidents of the United States: With biographical notices of the signers of the Declaration of independence; sketches of the most remarkable events in the history of the country, from its discovery to the present time; and a general view of its present condition, N. Watson & co., 1836, pag. 401.
  3. ^ a b (EN) Oliver Wolcott, Litchfield Historical Society. URL consultato il 30-05-2013.
  4. ^ a b (EN) Oliver Wolcott, Encyclopædia Britannica. URL consultato il 30-05-2013.
  5. ^ (EN) Oliver Wolcott, Sr, Findagrave.com. URL consultato il 30-05-2013.
  6. ^ (EN) John Ed. Johnston, Connecticut Historical Society, The Record of Connecticut Men in the Military and Naval Service, Genealogical Publishing Com, 2009, pag. 512. ISBN 0806347422.
  7. ^ (EN) Jeffrey H. Wallenfeldt, The American Revolutionary War and the War Of 1812: People, Politics, and Power, The Rosen Publishing Group, 2009, pag. 160. ISBN 161530049X.
  8. ^ (EN) Leonard J. Sadosky, Revolutionary Negotiations: Indians, Empires, and Diplomats in the Founding of America, University of Virginia Press, 2009, p. pag. 129. ISBN 0813928702.
  9. ^ (EN) Thomas Patrick Chorlton, The First American Republic 1774-1789: The First Fourteen American Presidents Before Washington, AuthorHouse, 2011, pag. 206. ISBN 1456753894.
  10. ^ (EN) The Declaration of Independence: A Transcription, National Archives. URL consultato il 30-05-2013.
  11. ^ (EN) United States Congress, Andrew R. Dodge, Betty K. Koed, United States Congress Joint Committee on Printing, Biographical directory of the United States Congress, 1774-2005: the Continental Congress, September 5, 1774, to October 21, 1788, and the Congress of the United States, from the First through the One Hundred Eighth Congresses, March 4, 1789, to January 3, 2005, inclusive, Government Printing Office, pag. 34. ISBN 0160731763.
  12. ^ (EN) Connecticut Governor Oliver Wolcott Sr., National Governor Association. URL consultato il 30-05-2013.
  13. ^ (EN) Wolcott, Oliver, House, National Park Service. URL consultato il 30-05-2013.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 33453812 LCCN: n85316966