Guy de Malesec

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Guy de Malesec
cardinale di Santa Romana Chiesa
Guy de Malsec.jpg
CardinalCoA PioM.svg
Incarichi ricoperti - vescovo di Lodève (1370 - 1371)
- vescovo di Poitiers (1371 - 1375)
- vescovo di Palestrina (1383 - 1411)
Nato ?
Consacrato vescovo 1370
Creato cardinale 20 dicembre 1375 da Gregorio XI
Deceduto 1412

Guy de Malesec, o de Maillesec o de Malesset (Tulle, ... – Parigi, 8 marzo 1412), è stato un vescovo cattolico e cardinale francese.

La sua anzianità nel rango cardinalizio giocò un ruolo importante nell'elezione dell'antipapa Benedetto XIII.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Appartenente a una famiglia nobile del Limosino ed era nipote per parte di padre papa Clemente V e per parte di madre di papa Gregorio XI.

Fu vescovo di Lodève dal 1370 e l'anno successivo vescovo di Poitiers. Nel concistoro del 20 dicembre 1375 fu nominato cardinale da Gregorio XI con il titolo della chiesa di Santa Croce in Gerusalemme. In seguito divenne vescovo di Palestrina (dal 1384 al 1412).

A causa dello scisma dell'epoca la sua nomina avignonese fu contestata dall'arcivescovo di Pisa Francesco Moricotti Prignani Butillo.

Egli fu decano del collegio cardinalizio nell'obbedienza avignonese dall'agosto del 1405 a giugno del 1409, allorché partecipò al Concilio di Pisa ed all'elezione papale di Pietro Filario da Candia, che prese il nome di Alessandro V, ma fu considerato un antipapa (detto poi anche papa di obbedienza pisana). Rimase decano del sacro collegio nell'obbedienza pisana.

Fonti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]


Controllo di autoritàGND (DE1089920806
  1. ^ In realtà nel periodo vi furono altri vescovi titolari a causa dello scisma:
  2. ^ Vi fu in questo periodo una certa confusione fra chi deve essere considerato titolare della carica, a causa dello Scisma d'Occidente, che vide numerosi duplicati di cariche essendovi contemporaneamente in carica papi ed antipapi