Guglielmo d'Assia-Kassel

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Guglielmo d'Assia-Kassel
Wilhelmvonhessenkassel.jpg
Guglielmo d'Assia-Kassel
Langravio d'Assia-Kassel
In carica 1837 –
1867
Predecessore Federico
Successore Federico Guglielmo
Nascita Biebrich, Wiesbaden, 24 dicembre 1787
Morte Copenaghen, 5 settembre 1867
Casa reale Casa d'Assia
Padre Federico d'Assia-Kassel
Madre Carolina di Nassau-Usingen
Consorte Luisa Carlotta di Danimarca

Guglielmo d'Assia-Kassel (Wiesbaden, 24 dicembre 1787Copenaghen, 5 settembre 1867) fu governatore di Copenaghen.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Guglielmo era il primogenito di Federico d'Assia-Kassel, e di sua moglie, Carolina di Nassau-Usingen, figlia del principe Carlo Guglielmo di Nassau-Usingen. Il padre si era trasferito in Danimarca a seguito del divorzio dei genitori, e con la madre e gli altri fratelli si recò presso la zia Luisa di Hannover, regina di Danimarca.

Fu generale del 2º reggimento di fanteria e, in seguito, generale dell'esercito danese e governatore di Copenaghen.

Nel 1837 successe al padre e con i suoi fratelli ereditò il castello di Rumpenheimer. In conformità con le volontà del padre, iniziò sotto Guglielmo la tradizione del "Rumpenheimer family day", dove la famiglia si riuniva, ogni due anni, per un incontro presso il castello. Questa era un'occasione importante per i discendenti di Guglielmo, la cui maggior parte erano monarchi europei del XIX e XX secolo.

Matrimonio[modifica | modifica wikitesto]

Sposò, il 10 novembre 1810, la principessa Luisa Carlotta di Danimarca, figlia del principe ereditario Federico di Danimarca e Norvegia e di Sofia Federica di Meclemburgo-Schwerin. Ebbero sei figli:

Ascendenza[modifica | modifica wikitesto]

Guglielmo d'Assia-Kassel Padre:
Federico d'Assia-Kassel
Nonno paterno:
Federico II d'Assia-Kassel
Bisnonno paterno:
Guglielmo VIII d'Assia-Kassel
Trisnonno paterno:
Carlo I d'Assia-Kassel
Trisnonna paterna:
Amalia di Curlandia
Bisnonna paterna:
Dorotea Guglielmina di Sassonia-Zeitz
Trisnonno paterno:
Maurizio Guglielmo di Sassonia-Zeitz
Trisnonna paterna:
Maria Amalia di Brandeburgo
Nonna paterna:
Maria di Hannover
Bisnonno paterno:
Giorgio II di Gran Bretagna
Trisnonno paterno:
Giorgio I di Gran Bretagna
Trisnonna paterna:
Sofia Dorotea di Celle
Bisnonna paterna:
Carolina di Brandeburgo-Ansbach
Trisnonno paterno:
Giovanni Federico di Brandeburgo-Ansbach
Trisnonna paterna:
Eleonora Erdmuthe di Sassonia-Eisenach
Madre:
Carolina di Nassau-Usingen
Nonno materno:
Carlo Guglielmo di Nassau-Usingen
Bisnonno materno:
Carlo di Nassau-Usingen
Trisnonno paterno:
Guglielmo Enrico di Nassau-Usingen
Trisnonna paterna:
Carlotta Amalia di Nassau-Dillenburg
Bisnonna materna:
Cristiana Guglielmina di Sassonia-Eisenach
Trisnonno materno:
Giovanni Guglielmo di Sassonia-Eisenach
Trisnonna materna:
Maddalena Sibilla di Sassonia-Weissenfels
Nonna materna:
Carolina Felicita di Leiningen-Dagsburg
Bisnonno materno:
Cristiano Carlo Reinardo di Leiningen-Dachsburg-Falkenburg-Heidesheim
Trisnonno materno:
Giovanni di Leiningen-Dagsburg-Falkenburg
Trisnonna materna:
Giovanna Maddalena di Hanau-Lichtenberg
Bisnonna materna:
Caterina Polissena di Solms-Rödelheim
Trisnonno materno:
Ludovico di Solms-Rödelheim
Trisnonna materna:
Carlotta Sibilla di Ahlefeldt-Rixinger

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Onorificenze svedesi[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere dell'Ordine dell'Elefante - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine dell'Elefante
— 1810
Gran Commendatore dell'Ordine del Dannebrog - nastrino per uniforme ordinaria Gran Commendatore dell'Ordine del Dannebrog
— 10 novembre 1860
Commendatore dell'Ordine di San Giovanni del Baliaggio di Svezia - nastrino per uniforme ordinaria Commendatore dell'Ordine di San Giovanni del Baliaggio di Svezia

Onorificenze straniere[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere dell'Ordine dell'Aquila Nera (Regno di Prussia) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine dell'Aquila Nera (Regno di Prussia)
Commendatore dell'Ordine della Legion d'Onore (Francia) - nastrino per uniforme ordinaria Commendatore dell'Ordine della Legion d'Onore (Francia)

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN292440624 · GND: (DE1029523916
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie