Groucho e io

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Groucho e io
Titolo originaleGroucho and me
AutoreGroucho Marx
1ª ed. originale1959
Genereautobiografia
Lingua originale inglese

Groucho e io (Groucho and me) è un'autobiografia, scritta nel 1959 del comico statunitense Groucho Marx.

« Non riesco ancora a capire come mi sono fatto convincere dagli editori a intraprendere questo lavoro. Basta andare in una libreria e vedere la montagna di libri che giace invenduta. La maggior parte di questi libri è opera di persone che fanno gli scrittori di professione, che scrivono bene e hanno qualcosa da dire. Ciò nonostante, fra un anno la maggior parte di questi libri sarà venduta a metà prezzo. Se per miracolo uno diventa un best seller, il fisco si prenderà la maggior parte dei guadagni »

(Groucho Marx[1])

L'opera[modifica | modifica wikitesto]

Dopo una travolgente carriera cinematografica durante gli anni trenta, e un periodo di pausa professionale nella prima metà degli anni quaranta, Groucho Marx riconquistò un grande successo di pubblico a partire dal 1947, anno del debutto dello show radiofonico a quiz You Bet Your Life, in seguito trasposto per la televisione. Da sempre appassionato di letteratura, e autore egli stesso di articoli umoristici pubblicati sulle maggiori riviste statunitensi, nella primavera del 1957 Groucho intraprese il suo progetto letterario più ambizioso, la stesura della propria autobiografia[2]. Memore dei precedenti insuccessi con Letti e Many Happy Returns, Groucho fu inizialmente restio a intraprendere una nuova fatica letteraria, e diede finalmente alle stampe Groucho e io (Groucho and me) nell'autunno del 1959.

Pubblicato dalla casa editrice Random House nell'autunno del 1959, l'autobiografia ottenne ottime recensioni e un buon successo di vendita[3]. Con stile narrativo brillante e con profonda autoironia, Groucho rievocò la propria infanzia tra povertà e spensieratezza, gli anni giovanili trascorsi con i fratelli nei teatri di vaudeville degli Stati Uniti, la lunga gavetta alla ricerca del successo, il periodo dei trionfi cinematografici e altri divertenti episodi autobiografici, narrati attraverso gustosi aneddoti e nostalgici ricordi.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Grouchismi- Storie brevi 1925-1973, Mondadori, 2000, pag. 45
  2. ^ Grouchismi- Storie brevi 1925-1973, Mondadori, 2000, pag. 43-44
  3. ^ Grouchismi- Storie brevi 1925-1973, Mondadori, 2000, pag. 44-46
Controllo di autoritàVIAF: (EN310912261
Letteratura Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di letteratura