Zeppo Marx

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Herbert "Zeppo" Marx

Herbert "Zeppo" Marx (New York City, 25 febbraio 1901Palm Springs, 29 novembre 1979) è stato un attore, comico e imprenditore statunitense.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Fece parte del celebre quartetto di comici, i "fratelli Marx" con Chico, Harpo e Groucho, diventato successivamente trio, poiché Zeppo, dopo avere interpretato in alcuni dei loro primi film un ruolo romantico e leggero, si ritirò dalle scene nel 1933, alla scadenza del contratto che i Marx avevano con la Paramount Pictures.

La sua carriera continuò come imprenditore. Con l'aiuto del fratello Gummo, Zeppo aprì un'agenzia per artisti a Hollywood, vendendola anni dopo per una cifra a sette zeri alla Music Corporation of America. Successivamente si dedicò all'allevamento di cavalli, altra impresa che ottenne grande successo. Si costruì poi un laboratorio dove inventò una guarnizione per un tubo di connessione degli aeroplani. Vendette l'allevamento di cavalli, brevettò l'invenzione, alla quale l'Aviazione degli Stati Uniti si dimostrò interessata, dunque Zeppo ampliò il proprio laboratorio per la produzione di questa guarnizione, arrivando a impiegare 250 dipendenti.

Successivamente, assieme a Harpo (il quale, nella sua autobiografia Harpo Speaks, descrive le attività imprenditoriali del fratello), si lanciò in un business di frutticoltura a Palm Springs, producendo pompelmi.

Si sposò due volte. Adottò due figli dal primo matrimonio con Marion Benda, dalla quale divorziò nel 1954. Adottò poi il figlio di Barbara Blakeley, la seconda moglie. Nel suo libro, la Blakeley descrive Zeppo come un uomo molto geloso, che una volta afferrò Victor Rothschild alla gola solo per aver parlato con lei. Barbara iniziò poi a frequentare Frank Sinatra e lasciò Zeppo nel 1973, risposandosi con Sinatra tre anni dopo, e rimanendo al suo fianco fino all'ultimo.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN76507665 · ISNI (EN0000 0003 6851 8802 · LCCN (ENn87911844 · GND (DE140911537 · BNF (FRcb13967723n (data)