Gran Premio motociclistico dell'Ulster 1971

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Irlanda del Nord GP dell'Ulster 1971
216º GP della storia del Motomondiale
10ª prova su 12 del 1971
Dundrod Circuit.svg
Data 14 agosto 1971
Nome ufficiale 43° GP dell'Ulster
Luogo Dundrod
Percorso 11,906 km
Circuito stradale
Risultati
Classe 500
191º GP nella storia della classe
Distanza 15 giri, totale 178,590 km
Pole position Giro veloce
Australia Jack Findlay
Suzuki in 4'34.6 a 156,087 km/h
Podio
1. Australia Jack Findlay
Suzuki
2. Paesi Bassi Rob Bron
Suzuki
3. Irlanda del Nord Tommy Robb
Seeley
Classe 350
170º GP nella storia della classe
Distanza 15 giri, totale 178,590 km
Pole position Giro veloce
Finlandia Jarno Saarinen
Yamaha
Podio
1. Regno Unito Peter Williams
MZ
2. Germania Dieter Braun
Yamaha
3. Regno Unito Tony Jefferies
Yamaha[1]
Classe 250
192º GP nella storia della classe
Distanza 15 giri, totale 178,590 km
Pole position Giro veloce
Regno Unito Ray McCullogh
Yamaha[1]
Podio
1. Regno Unito Ray McCullogh
Yamaha[1]
2. Finlandia Jarno Saarinen
Yamaha
3. Germania Dieter Braun
Yamaha
Classe sidecar
131º GP nella storia della classe
Pole position Giro veloce
Germania Horst Owesle
Münch
Podio
1. Germania Horst Owesle
Münch
2. Germania Siegfried Schauzu
BMW
3. Germania Heinz Luthringshauser
BMW

Il Gran Premio motociclistico dell'Ulster fu il decimo appuntamento del motomondiale 1971.

Si svolse il 14 agosto 1971 a Dundrod, e corsero tutte le tre classi di maggior cilindrata tra quelle disputate in singolo, oltre alle motocarrozzette.

Inizialmente del programma doveva far parte anche la gara della classe 50 ma gli organizzatori si trovarono obbligati ad annullarla a causa delle troppo scarse adesioni, solo 8 iscritti. Questo fatto aveva fatto temere l'annullamento di tutta la prova mondiale poiché il regolamento internazionale prevedeva il minimo di 5 prove per ogni gran premio.

Sia per il fatto che ormai i titoli iridati delle maggiori cilindrate erano matematicamente assegnati, sia per il fatto che l'Ulster in quel periodo era turbato da sommosse, non tutti i team erano presenti alla gara; tra gli assenti di rilievo la MV Agusta con Giacomo Agostini.

La vittoria nella 500 fu del pilota australiano Jack Findlay su Suzuki (curiosamente, dato che correva con licenza francese al momento della premiazione venne suonato l'inno francese anziché quello australiano), quella della 350 del britannico Peter Williams su MZ; quella della 250 andò a Ray McCullogh in sella ad una Yamsel (moto artigianale dotata di motore Yamaha e telaio progettato da Colin Seeley, alla seconda affermazione mondiale dopo quella ottenuta nel Tourist Trophy). Per tutti questi piloti si trattò della prima vittoria nel mondiale.

La gara dei sidecar, ultima della stagione, incoronò Horst Owesle, che aveva anche ottenuto la vittoria della gara, campione del mondo.

Si trattò anche della prima vittoria di una motocicletta dotata di motore a due tempi nella classe regina.

Fu anche l'ultima volta che il Gran Premio motociclistico dell'Ulster ebbe validità mondiale; l'anno seguente fu annullato a causa degli eventi del Bloody Sunday e le edizioni seguenti non ebbero più validità per questo campionato.

Classe 500[modifica | modifica wikitesto]

Furono 41 piloti alla partenza, e di questi 19 vennero classificati al traguardo; tra i ritirati Gyula Marsovszky[2].

Arrivati al traguardo[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Pilota Moto Tempo Punti
1 Australia Jack Findlay Suzuki 1h 10:05.0 15
2 Paesi Bassi Rob Bron Suzuki +59.2 12
3 Irlanda del Nord Tommy Robb Seeley +1:28.8 10
4 Regno Unito Percy Tait Seeley +1:50.0 8
5 Irlanda del Nord Gerry Mateer Norton +1:54.6 6
6 Svezia Bosse Granath Husqvarna +2:52.8 5
7 Irlanda Wilf Herron Seeley +3:12.4 4
8 Regno Unito Ron Chandler Kawasaki +3:13.6 3
9 Regno Unito Dudley Robinson Yamaha +3:15.8 2
10 Regno Unito Stan Woods Norton +3:16.6 1
11 Regno Unito Charlie Dobson Seeley
12 Regno Unito Robert Graham Norton
13 Regno Unito Alan Lawton Norton
14 Regno Unito Derek Lee Matchless
15 Irlanda del Nord Roy Reid Norton
16 Regno Unito Brian Moses Norton
17 Regno Unito Barry Scully Scott
18 Irlanda del Nord Bob Ramsey Seeley
19 Regno Unito Chris Neve Triumph

Classe 350[modifica | modifica wikitesto]

Fu questa la prima gara disputata nel gran premio; tra i ritirati Jarno Saarinen, Silvio Grassetti, Rodney Gould e Tommy Robb.

Arrivati al traguardo (posizioni a punti)[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Pilota Moto Tempo Punti
1 Regno Unito Peter Williams MZ 1h 10' 23" 6 15
2 Germania Dieter Braun Yamaha 12
3 Regno Unito Tony Jefferies Yamsel[1] 10
4 Regno Unito John Williams Honda 8
5 Regno Unito Steve Machin Yamaha 6
6 Regno Unito Mick Chatterton Yamaha 5
7 Regno Unito Denis Gallagher Yamaha 4
8 Irlanda del Nord Billie McCosh Yamsel[1] 3
9 Irlanda del Nord Wilfred Herron Yamaha 2
10 Regno Unito Peter Berwick Yamaha 1

Classe 250[modifica | modifica wikitesto]

Tra i ritirati Phil Read

Arrivati al traguardo (posizioni a punti)[modifica | modifica wikitesto]

Pos Pilota Moto Tempo Punti
1 Regno Unito Ray McCullogh Yamsel[1] 1h 07' 2" 4 15
2 Finlandia Jarno Saarinen Yamaha 12
3 Germania Dieter Braun Yamaha 10
4 Regno Unito Peter Williams MZ 8
5 Regno Unito Steve Machin Yamaha 6
6 Regno Unito Rodney Gould Yamaha 5
7 Svizzera Gyula Marsovszky Yamaha 4
8 Regno Unito Ian Richards Yamaha 3
9 Regno Unito Billie Henderson Yamaha 2
10 Regno Unito Stan Woods Yamaha 1

Classe sidecar[modifica | modifica wikitesto]

Arrivati al traguardo (posizioni a punti)[modifica | modifica wikitesto]

Pos Pilota Passeggero Moto Tempo
Distacco
Punti
1 Germania Ovest Horst Owesle Regno Unito Peter Rutterford BMW 48' 42" 8 15
2 Germania Ovest Siegfried Schauzu Germania Ovest Wolfgang Kalauch BMW 12
3 Germania Ovest Heinz Luthringshauser Germania Ovest Hans-Jürgen Cusnik BMW 10
4 Germania Ovest Arsenius Butscher Germania Ovest Josef Huber BMW 8
5 Germania Ovest Georg Auerbacher Germania Ovest Hermann Hahn BMW 6
6 Svizzera Jean-Claude Castella Svizzera Albert Castella BMW 5
7 Regno Unito Jeff Gawley Regno Unito Graham Alcock BMW 4
8 Regno Unito Pat Sheridan Regno Unito Phillip Smith BSA 3
9 Regno Unito Fred Cornbill Regno Unito Gordon Tinkler Triumph 2
10 Irlanda Joe Coxon Irlanda del Nord Billy Costello BSA 1

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f Si tratta di una moto dotata di telaio Seeley e propulsore Yamaha
  2. ^ La classifica della 500 su autosport.com

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Motomondiale - Stagione 1971
Flag of Austria.svg Flag of Germany.svg Flag of the Isle of Man.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Belgium.svg Flag of East Germany.svg Flag of the Czech Republic.svg Flag of Sweden.svg Flag of Finland.svg Flag of Northern Ireland.svg Flag of Italy.svg Flag of Spain (1945–1977).svg
  Fairytale up blue.png

Edizione precedente:
1970
Gran Premio motociclistico dell'Ulster
Altre edizioni