Giuseppe Zanotti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Giuseppe Zanotti con Tika Sumpter

Giuseppe Zanotti (San Mauro Pascoli, 17 aprile 1957) è uno stilista italiano, specializzato nella creazione di calzature per donna.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Giuseppe Zanotti è nato a San Mauro Pascoli, una piccola città nei pressi di Rimini, nota per la sua tradizione calzaturiera.

Nei primi anni ottanta lavora come DJ frequentando ambienti eclettici e d'avanguardia. È in questi anni che ha inizio la sua carriera nella moda, iniziando a collaborare con piccoli artigiani come designer free-lance e, poco dopo, arrivando a lavorare per alcune delle più importanti case di moda.

Nei primi anni novanta acquisisce il calzaturificio Vicini, un piccolo laboratorio composto da 15 persone. La prima collezione viene presentata a New York, seguita dalla crescita dell'azienda che arriva a contare di lì a poco oltre 300 dipendenti.

Nel 2000, Giuseppe Zanotti apre la sua prima boutique a Milano. Seguono aperture a New York, Parigi, Londra, Mosca, Dubai, San Francisco, Stoccolma fino a raggiungere circa 50 punti vendita nel mondo[1].

Ha disegnato scarpe per marchi come Pierre Balmain, Proenza Schouler, Thakoon Panichgul, Christopher Kane, Delfina Delettrez e Vera Wang.[2]

È stato nominato Designer of the Year tre volte (2000, 2007, 2009) da Fairchild e ha vinto il Marie Claire Prix d'Excellence de la Mode per la migliore collezione di calzature nel 2010[senza fonte].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Marlene Goldman, The Little Black Book of San Francisco: The Essential Guide to the Golden Gate City, Peter Pauper Press, 2007, p. 127. URL consultato il 31 gennaio 2012.
  2. ^ Anne M. Todd, Vera Wang, Infobase Publishing, 2007, p. 64. URL consultato il 31 gennaio 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]