Girolamo Luigi Durazzo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Girolamo Luigi Durazzo

Girolamo Luigi Durazzo (Genova, 20 maggio 1739[1]Genova, 21 gennaio 1809) è stato un politico italiano, appartenente alla nobile famiglia genovese dei Durazzo, dinastia che diede alla Repubblica di Genova otto dogi e altri illustri personaggi.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Urna con il cuore di Girolamo Durazzo al Pantheon di Parigi

Girolamo Luigi era figlio di Marcello Durazzo, doge dal 1767 al 1769 che cedette la Corsica al Regno di Francia nel 1768. Girolamo Luigi Francesco Giuseppe Durazzo svolse numerose funzioni amministrative per la Repubblica di Genova. Nel maggio del 1797 è fra i delegati della Repubblica incaricati di discutere con Napoleone. Il 14 maggio 1797 Napoleone mette fine alla Repubblica di Genova (1339-1797) trasformandola nella Repubblica Ligure (1797-1805) e affida a Girolamo Durazzo importanti incarichi di governo.
Il 10 agosto 1802 Durazzo viene eletto Doge della Repubblica Ligure, carica che mantiene sino al 29 maggio 1805. Pochi giorni dopo e cioè il 4 giugno 1805, la Repubblica Ligure viene ufficialmente soppressa e il suo territorio viene annesso all'Impero francese. Girolamo Durazzo diventa Prefetto del Dipartimento di Genova dell'Impero francese. Questa nomina è emblematica della strategia napoleonica verso i nuovi territori annessi all'Impero; la cooptazione di membri dell'establishment locale serviva, infatti, a favorire processi di integrazione che fossero il più possibile indolori[2]

Successivamente viene nominato senatore dell'Impero, ufficiale della Legion d'Onore e, il 26 aprile 1808, Conte dell'Impero.

Quando muore a Genova il 21 gennaio 1809, Napoleone gli concede gli onori del Panthéon dove infatti viene sepolto il suo cuore[3]. Nella sua urna si può leggere:

(FR)

«Coeur de Jerome, Louis, François, Joseph Comte Durazzo, Senateur, né à Gênes Department de Gênes le XX Mai MDCCXXXIX, mort à Gênes le XXI Janvier MDCCCIX»

(IT)

«Cuore di Girolamo Luigi Francesco Giuseppe Conte Durazzo, Senatore, nato a Genova, Dipartimento di Genova il 20 maggio 1739, morto a Genova il 21 gennaio 1809»

(Epitaffio sull'urna di Girolamo Luigi Durazzo al Pantheon di Parigi)

Girolamo Durazzo viene spesso indicato come l'Ultimo Doge della Repubblica di Genova[4], essendo però Doge della Repubblica Ligure, peraltro l'unico, nella fase napoleonica.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Ufficiale della Legion d'onore[5] - nastrino per uniforme ordinaria Ufficiale della Legion d'onore[5]
— 26 aprile 1808

Fonti[modifica | modifica wikitesto]

  • Angela Valenti Durazzo "I Durazzo da schiavi a dogi della Repubblica di Genova", 2004
  • Angela Valenti Durazzo "Il Fratello del Doge. Giacomo Durazzo un illuminista alla Corte degli Asburgo tra Mozart, Casanova e Gluck", 2012.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (FR) Bertrand Beyern, Guide des tombes d'hommes célèbres, Cherche Midi, 2011, pp. 160.
  2. ^ I Prefetti di Napoleone in Studi Napoleonici-Fonti Documenti Ricerche
  3. ^ (FR) Edouard Leduc, Dictionnaire du Panthéon (de Paris), Editions Publibook, 2013, pp. 103.
  4. ^ (FR) Edouard Driault, Napoléon Et L'Europe: Austerlitz, la Fin Du Saint-empire (1804-1806), F. Alcan, 1912, pp. 184.
  5. ^ Francesco Melzi d'Eril duca diLodi, I carteggi di Francesco Melzi d'Eril, vol. 6, 1962, pp. 401.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN7031147270432035700000 · GND (DE1112276874