Giovanni Colonna Romano Filingeri

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Giovanni Colonna Romano Filingeri

Senatore del Regno d'Italia
Legislature VIII, IX, X

Dati generali
Titolo di studio Laurea in giurisprudenza
Professione prefetto

Giovanni Antonio Colonna Romano Filingeri duca di Cesarò, duca di Santa Maria dei Maniace, marchese di Fiumedinisi, conte di Sant'Alessio, barone di Joppolo, Jancascio e Realturco, signore di Joppolo (Palermo, 18 settembre 1810Palermo, 24 gennaio 1869) è stato un politico e prefetto italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Figlio di Calogero Colonna Romano, duca di Cesarò e di Girolama Filingeri e Alliata. Nel 1848 fu membro del parlamento siciliano durante la rivoluzione siciliana del 1848-1849.

Si ritirò a vita privata fino i moti in Sicilia del 1860 in seguito alla spedizione dei Mille, quando fu nominato da Garibaldi governatore di Palermo.

Fu prefetto di Palermo (1860-1º febbraio 1862), poi di Bergamo (1º febbraio 1862-1º dicembre 1864) e di Siracusa (10 dicembre 1865-10 dicembre 1866). Il 30 novembre 1862 fu nominato senatore del Regno[1].

Il figlio Gabriele Colonna di Cesarò fu deputato del Regno.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Grand'Ufficiale dell'Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro - nastrino per uniforme ordinaria Grand'Ufficiale dell'Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro
Commendatore dell'Ordine della Corona d'Italia - nastrino per uniforme ordinaria Commendatore dell'Ordine della Corona d'Italia

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Giovanni Colonna Romano Filingeri, su senato.it. URL consultato il 18 maggio 2017.