Giovanni Battista Fanucci

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Giovanni Battista Fanucci (Pisa, 7 marzo 1756Pisa, 13 febbraio 1834) è stato uno storico italiano.

Storia dei tre celebri popoli marittimi, 1817 (Milano, Fondazione Mansutti).

Nato a Pisa, si laureò in utroque iure, dedicandosi poi allo studio della storia, soprattutto sui temi socio-economici e politici. Scrisse diverse opere poetiche, orazioni funebri e un saggio matematico sull'impossibilità del moto perpetuo. Fanucci è noto soprattutto per la sua Storia dei tre celebri popoli marittimi dell'Italia, dedicata alle repubbliche marinare di Pisa, Genova e Venezia. L'opera approfondisce il ruolo delle città nello sviluppo della civiltà occidentale intensificando gli scambi commerciali e culturali tra gli Stati. L'opera è stata digitalizzata dalla Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze e una copia del volume è conservata alla Fondazione Mansutti di Milano.

Fanucci assunse anche la cattedra di diritto marittimo all'Università di Pisa, collaborando con Jean-Marie Pardessus.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Carlo Fantappiè, Giovanni Battista Fanucci, in Dizionario biografico degli italiani, vol. 44, Roma, Istituto dell'Enciclopedia Italiana, 1994, pp. 734-736.
  • Fondazione Mansutti, Quaderni di sicurtà. Documenti di storia dell'assicurazione, a cura di M. Bonomelli, schede bibliografiche di C. Di Battista, note critiche di F. Mansutti. Milano: Electa, 2011, pp. 150–151.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN15114815 · ISNI: (EN0000 0000 8094 7819 · LCCN: (ENn88108574 · GND: (DE1067651888 · BAV: ADV10252571