Giorgio Bubba

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Giorgio Bubba (La Spezia, 23 luglio 1936Genova, 4 aprile 2018[1]) è stato un giornalista e telecronista sportivo italiano.

Fu uno dei massimi esponenti del giornalismo italiano, un uomo di straordinario talento e tenacia, come lo descrivevano i suoi colleghi.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Carriera giornalistica[modifica | modifica wikitesto]

Cronista sportivo, ma ha seguito anche il Festival di Sanremo, ha commentato per diversi anni le partite del Genoa e della Sampdoria per le trasmissioni 90º minuto e La Domenica Sportiva. Insieme ad altri cronisti quali Luigi Necco o Tonino Carino divenne celebre per i suoi servizi fra gli appassionati di calcio e non, tanto da essere oggetto di satira su Cuore.

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Con la moglie Piera ebbe due figlie: Elisabetta e Claudia, dalle quali ebbe 5 nipoti.

Morte[modifica | modifica wikitesto]

È morto il 4 aprile 2018, all'età di 82 anni, dopo essere stato nel 1988 colpito da un ictus e nel 2017 anche da un’emorragia cerebrale.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Aldo Grasso, Storia della televisione italiana, Garzanti, 2000.
  • Massimo Poggini, Liga. La biografia, BUR Rizzoli, 2009.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]