Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Gintoki Sakata

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Gintoki Sakata
Gintoki.png
Gintoki Sakata
UniversoGintama
Nome orig.銀時 坂田 (Gintoki Sakata)
Lingua orig.Giapponese
Alter egoDemone Bianco
AutoreHideaki Sorachi
StudioSunrise
EditoreShueisha
1ª app.8 dicembre 2003
1ª app. inShōnen Jump
Editore it.Planeta DeAgostini
app. it.4 luglio 2008
Voce orig.Tomokazu Sugita
Voce italianaMarco Guadagno
Specieumano
SessoMaschio
EtniaGiappone giapponese
Luogo di nascitaGiappone Giappone
Data di nascita10 ottobre

Gintoki Sakata (坂田 銀時 Sakata Gintoki?) è il protagonista dell'anime e del manga Gintama, ideato da Hideaki Sorachi.

Storia e aspetto[modifica | modifica wikitesto]

È caratterizzato dai suoi capelli, dei ricci naturali di colore argento, di cui spesso si lamenta. Si muove con il suo inseparabile scooter e maneggia una spada di legno con l'iscrizione Lago Toya (洞爺湖?), con la quale riesce a distruggere qualsiasi cosa. È il capo della agenzia tuttofare( Yorozuya) di Edo, dove lavora insieme a Shimpachi e Kagura accettando qualsiasi tipo di lavoro o richiesta. Gli piace leggere i manga dello Shōnen Jump, tra cui Bleach (infatti sogna di avere un bankai), bere il latte alla fragola e mangiare dolci, ma li può mangiare solo una volta alla settimana a causa della glicemia alta. In passato era un Joi (qualcuno che ha come obiettivo di sconfiggere gli Amanto per proteggere il Governo). La ragione che spinge Gintoki a non associarsi a Katsura per combattere gli alieni è che lui non vuole combattere a fianco di un “sinistro terrorista”. Durante la battaglia contro gli invasori alieni era chiamato "Demone Bianco" per via della sua chioma argentea e il suo mantello bianco, famoso per la furia con cui si abbatteva sui nemici, affiancato da Katsura, Sakamoto e Takasugi.

Origine del nome[modifica | modifica wikitesto]

Il suo nome deriva da quello dell'eroe leggendario Sakata Kintoki, che visse durante il periodo Heian e che probabilmente era originario di Minamiashigara. Si unì al gruppo degli Shitennō al servizio del samurai Minamoto no Yorimitsu e divenne famoso per le sue abilità di guerriero. Sakamoto storpia spesso il suo nome in "Kintoki" e lo stesso Gintoki ha risposto nell'episodio 23 che se lui si chiamasse Kintoki, il manga si intitolerebbe Kintama che significa "testicolo".

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Anime e manga Portale Anime e manga: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di anime e manga