Gildo Fattori

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Gildo Fattori e i suoi Strangers
Gildo Fattori Giorgio Gaber.jpg
Gildo Fattori (destra) e Giorgio Gaber.
NazionalitàItalia Italia
GenereBeat
Periodo di attività musicale1963 – 1971 (con il gruppo Gildo Fattori e i suoi Strangers)
EtichettaCAR Juke Box, Tiffani, Radio Records

Gildo Fattori (Carmignano di Brenta, 18 luglio 1939Padova, 2 maggio 2004) è stato un cantante e giornalista italiano Era soprannominato dai suoi fans "The Voice".

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Gildo Fattori (terzo da sinistra con gli occhiali) e Strangers.

Cominciò la sua carriera all'inizio degli anni cinquanta. Nel 1958 vinse il Microfono d'oro[1], concorso per cantanti dilettanti che si teneva al Bar da Racca a Padova. Partecipò poi ad un concorso RAI, "Il buttafuori" con Luciano Rispoli vinto da Alberto Terrani, allora fidanzato con Lucia Valentini Terrani, dei quali fu testimone di nozze. Con Vittorio Salvetti collaborò alla realizzazione di varie edizioni del Festival di Sanremo.

Fondò nel 1963 il sestetto Gildo Fattori e i suoi Strangers con cui incise 4 dischi. Ne facevano parte Giuliano Calore alle tastiere, Luciano Tortima alla chitarra solista, Piero Uguagliati alla chitarra ritmica, Paolo Giuffrida al basso elettrico, Franco Sasso alla batteria[2]. Nel 1967 partecipò ad un programma della RAI interpretando Fumo di Londra, canzone di Alberto Sordi. Era amico di Peppino Di Capri, Fred Buscaglione e Vittorio Salvetti, l'ideatore del Festivalbar[3]. Ebbe una breve relazione con Patty Pravo, che all'epoca si faceva chiamare Guy Magenta, e che Gildo Fattori convinse a trasferirsi a Roma per iniziare la sua avventura al Piper Club[4].

Lasciata la carriera di cantante intraprese quella di conduttore radiofonico cominciando a radio RTR, una delle prime radio libere. Dopo qualche anno divenne giornalista per la radio e televisione diventando la voce ufficiale del Calcio Padova per ben 25 anni, a partire dall'ottobre del 1981. Fu in seguito addetto stampa del Calcio Padova.

È morto all'età di 64 anni a Padova il 2 maggio 2004 a causa di un problema al cuore. A lui è dedicata una parte della Tribuna Est dello Stadio Euganeo ovvero la Tribuna Fattori. Sempre a lui è stato dedicato un torneo di calcio riservato alle squadre dei settori giovanili, il Memorial "Gildo Fattori".

Discografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

45 giri[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Claudio Pescetelli, Una generazione piena di complessi, editrice Zona, Arezzo, 2006 (alla voce Gildo Fattori e i suoi Strangers, pag. 55)

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]