Genna (fiume)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Genna (fiume)
Stato Italia Italia
Regioni Umbria Umbria
Province Perugia
Comuni Perugia Marsciano
Lunghezza 19 km
Portata media 0,90 m³/s
Bacino idrografico 101 km²
Altitudine sorgente 692 m s.l.m.
Nasce Monte Malbe
Affluenti Fosso S.Valentino, Fosso delle Gabetine,Rio Vescina e Fosso Acquacaduta.
Sfocia Nestore

Il torrente Genna è un affluente in sinistra idrografica del Nestore. Nasce alle pendici del monte Malbe, a 652 m s.l.m..

Il suo corso, lungo 19 chilometri, si svolge interamente nel territorio della provincia di Perugia e termina a Vallicelle nel comune di Marsciano dove il Genna sfocia nel fiume Nestore, di cui è terzo affluente per lunghezza dopo Caina (30 km) e Fersinone (27 km). Il torrente attraversa nel suo alto corso un'area molto urbanizzata per continuare all'interno di una campagna. Riceve durante il suo percorso molti piccoli affluenti: Fosso delle Gabetine, Fosso S. Valentino, Rio Vescina, Fosso Acquacaduta, Fosso di S. Vetturino, Fosso di Olmeto. Il torrente attraversa oltre a Perugia, anche alcune località: Boneggio, San Martino in Colle, Villa, e nel comune di Marsciano, Badiola, Villanova e passa vicino a Olmeto.

Affluenti[modifica | modifica wikitesto]

Il maggiore è il fosso di S. Valentino, che si unisce col Genna sotto alle colline della frazione marscianese di San Valentino della Collina.

La piena del 12 novembre 2012[modifica | modifica wikitesto]

La piena che ha scritto la storia del Genna è stata quella del 12 novembre 2012, giornata in cui ha toccato la portata di 66 metri cubi d'acqua al secondo, che gli hanno permesso di allagare i campi circostanti il letto del torrente stesso.

Umbria Portale Umbria: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Umbria