Gelato Museum Carpigiani

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Gelato Museum Carpigiani
Gelato Museum - Ice-cream machines.jpg
Ubicazione
StatoItalia Italia
LocalitàAnzola dell'Emilia
Indirizzovia Emilia 45
Caratteristiche
Tipoindustriale, tecnologia, alimentazione
Visitatori15 000 (2018)
Sito web
Macchina manuale della fine del XIX secolo

Il Gelato Museum Carpigiani è uno spazio museale dedicato alla storia, alla cultura e alla tecnologia del gelato artigianale, situato ad Anzola dell'Emilia nella provincia di Bologna. È stato realizzato dalla "Fondazione Bruto e Poerio Carpigiani" ed è considerato come il primo museo del gelato al mondo.[1][2] Il museo, il cui progetto architettonico e di allestimento museografico è degli architetti Matteo Caravatti e Chiara Gugliotta[3]con la direzione artistica di Bipiuci [4] ,si trova all'interno della sede centrale della Carpigiani S.p.A. che, ristrutturando 2200 m², ha convertito una sezione dei dipartimenti produttivi in spazio espositivo che ripercorre le tappe fondamentali della storia del gelato, incluso lo sviluppo tecnologico e le modalità di consumo.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Aperto a settembre 2012, il museo racconta la storia del gelato, cominciata 12000 anni a.C. La struttura si trova nella sede dell'azienda Carpigiani, e comprende un'area espositiva di oltre 1000 metri quadrati, che si snoda lungo un percorso suddiviso in cinque grandi aree tematiche[5]:

  • Dai pozzi di neve al sorbetto (XII mill a.C. – XIII Sec. d.C.)
  • Il gelato e la nascita di un nobile mestiere (XVI - XVIII Sec)
  • Ascesa e diffusione mondiale del gelato (XIX - XX Sec)
  • Dal ghiaccio e sale alle nuove tecnologie (1900-1950)
  • Gelatieri e produttori italiani: il gelato diventa fiore all'occhiello del made in Italy (1950-1985)[6]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

  • Il museo è stato inserito nella Guida Musei del territorio provinciale di Bologna, in particolare nell'approfondimento delle "Eccellenze industriali"[7]
  • L'archivio storico della Carpigiani e il museo trovano la loro collocazione anche all'interno del sistema dell'Istituto dei beni culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna[8]
  • È stato riconosciuto da Zagat come uno tra i 7 nuovi musei più belli al mondo, nell'articolo intitolato "The 7 Coolest New Museums Around the World"[9]

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Anzola Emilia - Il Gelato Museum Carpigiani entra nella “World Record Academy” | gelaterianews :: notizie, video, eventi del gelato artigianale :: rivista per il gelatiere nel...
  2. ^ (EN) Sito World Record Academy
  3. ^ Matteo Caravatti, Chiara Gugliotta — Gelato Museum Carpigiani - Europaconcorsi Archiviato il 30 maggio 2013 in Internet Archive.
  4. ^ Gelato Museum Carpigiani, su bipiuci.it. URL consultato il 12 settembre.
  5. ^ (ITDE) Carpigiani Gelato Museum, su uniteis.com, UNITEIS e. V.. URL consultato il 3 settembre 2020 (archiviato dall'url originale il 12 aprile 2013).
  6. ^ Testi di Luciana Polliotti - Gelato Museum Carpigiani - Storia, Cultura e Tecnologia del Gelato - Editore Editrade Srl - Aprile 2013
  7. ^ Eccellenze industriali - Cultura - Provincia di Bologna
  8. ^ Samira
  9. ^ Restaurants | Nightlife | Get the Best Ratings and Reviews by Zagat Archiviato il 18 maggio 2013 in Internet Archive.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]