Gazprombank

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Gazprombank
Logo
Logo
StatoRussia Russia
Fondazione1990 a Mosca
Fondata daGazprom
Sede principaleMosca
GruppoGazprom
Persone chiave
  • Andrej Akimov - (CEO)
  • Aleksej Miller - (presidente del consiglio di sorveglianza)
SettoreFinanziario
Prodottiservizi bancari
Dipendenti12 700 (2013)
Sito webwww.gazprombank.ru e www.gazprombank.ru/en/

Gazprombank (in russo: Газпромбанк?), o chiamata anche con l'acronimo GPB (JSC), è una banca russa di proprietà privata, con sede a Mosca.

Da novembre 2014, il maggior azionista della banca che detiene il 46% è Gazfond, un fondo d'investimento di proprietà di Jurij Šamalov.

Tra i maggiori gruppo bancario del Paese e dell'Europa orientale, tra le sue controllate c'è anche Gazprom-Media.

La banca possiede una rete di 43 filiali e oltre 260 sportelli bancari dislocati in tutta la Federazione Russa. Inoltre, la Gazprombank è presente anche in altri stati come la Bielorussia e la Svizzera attraverso la partecipazioni in due banche estere: la Belgazprombank (Bielorussia) e Gazprombank (Svizzera). Gazprombank ha anche uffici di rappresentanza in Mongolia, Cina e India.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Durante l'inizio della crisi russo-ucraina del 2014, gli Stati Uniti e l'UE hanno imposto nel luglio 2014 delle sanzioni alla Gazprombank. A causa di ciò, alla fine dello stesso anno, la Gazprombank ha ricevuto circa 560 milioni di euro di aiuti di Stato.[1]

Il 24 febbraio 2022, il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha annunciato sanzioni contro Gazprombank e altre istituzioni finanziarie russe in risposta all'invasione russa dell'Ucraina.

Cambiamenti (decessi) nel team di leadership (2022)[modifica | modifica wikitesto]

Il 29 gennaio 2022, Leonid Shulman, il capo del servizio di trasporto Gazprom-invest, è stato trovato morto.[2]

Il 25 febbraio 2022, Alexander Tyulyakov, vice direttore generale del Centro di insediamento unificato di Gazprom, è stato trovato morto in un cappio.[3]

Il 2 marzo 2022, Igor Volobuev, vicepresidente di Gazprombank, è fuggito dalla Russia per trasferirsi nella sua nativa Ucraina, essendo nato a Okhtyrka, Sumy.[4] Da quando arrivò a Kiev dichiarò che la sua vita era in pericolo e che la morte di Vladislav Avayev, avvenuta in aprile, non era un suicidio, ma un assassinio.[5] Si è anche unito alla difesa territoriale ucraina nel tentativo di "lavare via" il suo passato russo.[6]

Il 18 aprile 2022, l'ex vicepresidente della Gazprombank Vladislav Avayev è stato trovato morto con una pistola in mano nel suo appartamento di Mosca, insieme a sua moglie incinta e sua figlia tredicenne, in un apparente omicidio-suicidio.[7][8] Volobuev considera la morte di Vladislav Avayev un assassinio.[5]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Rubel-Verfall: Russland stützt Gazprombank mit 560 Millionen Euro « WirtschaftsBlatt.at, su web.archive.org, 9 gennaio 2015. URL consultato il 28 aprile 2022 (archiviato dall'url originale il 9 gennaio 2015).
  2. ^ (RU) Топ-менеджера «Газпром инвеста» нашли мертвым в коттедже в Ленобласти, su rbc.ru, 30 gennaio 2022.
  3. ^ (RU) Нехороший поселок, su novayagazeta.ru, 7 marzo 2022.
  4. ^ (RU) Michael Elgort, Another Vice President of Gazprombank Igor Volobuev, in LiveUAmap, 26 aprile 2022. URL consultato il 26 aprile 2022.
  5. ^ a b (RU) Вице-президент Газпромбанка Игорь Волобуев уехал в Киев, su svoboda.org.
  6. ^ (EN) Sophia Ankel, Ukrainian-born Gazprombank exec says he fled Russia to fight for his country and 'wash off' his Russian past, in Yahoo News, 27 aprile 2022. URL consultato il 27 aprile 2022.
  7. ^ Il giallo di Mosca: trovato morto a casa ex vicepresidente Gazprombank, in Il Sole 24 Ore, 19 aprile 2022. URL consultato il 20 maggio 2022.
  8. ^ (EN) Miriah Davis, Ex-Kremlin official Vladislav Avayev, 51, found dead alongside wife, daughter inside their multi-million dollar apartment, in SkyNews, 20 aprile 2022. URL consultato il 27 aprile 2022.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàISNI (EN0000 0004 0422 3885 · GND (DE1156357950