Gazprom-Media

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Gazprom-Media
StatoRussia Russia
Forma societariasussidiaria
Fondazione2000
Sede principaleMosca (città)
GruppoGazprom (tramite la sussidiaria Gazprombank)
FilialiNTV, NTV Plus, Echo of Moscow, Tribuna
Persone chiaveNikolay Senkevich, CEO
Dmitry Chernyshenko, Board Chairman
Settoremass media
Sito web

Gazprom-Media (in russo: ОАО Газпром-Медиа?) è la più grande holding mediatica russa. Venne fondata nel 2000 come una sussidiaria della Gazprom. Nel 2000 ha comprato la NTV, al tempo l'unica emittente televisiva nazionale privata della Russia, come anche altri asset del gruppo Media Most di Vladimir Gusinsky, che ha portato a molte controversie e alla revisione della politica editoriale. Nel 2005 Gazprom-Media comprò la Izvestia, un importante quotidiano nazionale, e nell'agosto 2005 la Gazprom vendette il gruppo alla Gazprombank.

Settori d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Radio[modifica | modifica wikitesto]

Pubblicazioni cartacee[modifica | modifica wikitesto]

Internet[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Direttori generali[modifica | modifica wikitesto]

  • Viktor Ilyushin (dicembre 1997 – giugno 1998)
  • Sergey Zverev (giugno 1998 – Maggio 1999)
  • Alexander Astafyev (1999–2000)
  • Alfred Kokh (giugno 2000 - ottobre 2001)
  • Boris Jordan (ottobre 2001 - gennaio 2003)
  • Alexander Dybal (gennaio 2003 – giugno 2004)
  • Nikolay Senkevich (luglio 2004 – in carica)

Consiglio di amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Comitato di gestione[modifica | modifica wikitesto]

  • Nikolay Senkevich (CEO, Direttore generale)
  • Igor Goykhberg (Vice direttore generale)
  • Sergey Petrov (Direttore delle finanze)
  • Yan Piskunov (Responsabile del dipartimento legale) 
  • Dmitry Samokhin (Direttore generale di NTV Plus)

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]