Fuori da un evidente destino

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Fuori da un evidente destino
Autore Giorgio Faletti
1ª ed. originale 2006
Genere Romanzo
Sottogenere Giallo, Thriller, Noir
Lingua originale italiano
Ambientazione Arizona
Protagonisti Jim Mackenzie
Altri personaggi Caleb Kelso, Cohen Wells, Alan Wells, April Thompson, Swan Gillespie
Preceduto da Niente di vero tranne gli occhi
Seguito da Pochi inutili nascondigli

Fuori da un evidente destino è il terzo romanzo - dopo Io uccido e Niente di vero tranne gli occhi - di Giorgio Faletti.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il passato è il posto più difficile a cui tornare. Jim Mackenzie, pilota di elicotteri per metà indiano, l'impara a sue spese quando si ritrova dopo parecchi anni nell'immobile città ai margini della riserva Navajo in cui ha trascorso l'adolescenza e da cui ha sempre desiderato fuggire con tutte le sue forze. Si trova quindi a fronteggiare un essere maligno risvegliato dal passato per poter compiere l'antica maledizione.

Edizioni[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Letteratura Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di letteratura