Francisco José de Souza Suares de Andrea

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Francisco José de Souza Suares de Andrea

Il barone Francisco José de Souza Suares de Andrea (Lisbona, 29 gennaio 1781São José do Norte, 2 ottobre 1858) è stato un generale e politico portoghese naturalizzato brasiliano.

Francisco José de Souza Suares de Andrea
NascitaLisbona, 29 gennaio 1781
MorteSão José do Norte, 2 ottobre 1858
Dati militari
Paese servitoFlag of Portugal (1830).svg Regno del Portogallo
Flag of Brazil (1870–1889).svg Impero del Brasile
Forza armataEsercito reale portoghese
Esercito imperiale brasiliano
ArmaEsercito
Anni di servizio1796 - 1854
GradoTenente generale
GuerreGuerra della sesta Coalizione
Guerra argentino-brasiliana
Guerra dei Farrapos
BattaglieBattaglia di Ituzaingó
voci di militari presenti su Wikipedia

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Figlio di José Joaquim Soares de Andrea Isabel, barone di Caçapava, e di sua moglie Narcisa de Santana e Sousa, Francisco José nacque in Portogallo nel 1781.

Iscrittosi come volontario nell'esercito portoghese nel 1796, venne nominato cadetto dal 1797 e seguì un corso di ingegneria della navigazione per ufficiali d'esercito, prendendo parte alla campagna contro i napoleonici nel 1801 in madrepatria. Quando nel 1808 la famiglia imperiale brasiliana partì dal Portogallo alla volta dell'America, seguì i reali e nel 1817 ottenne il comando di una brigata di ingegneri a Pará. Prese parte quindi alla Guerra argentino-brasiliana ed alla Battaglia di Ituzaingó nel 1827.

Dopo l'abdicazione di Pietro I, divenne uno dei maggiori esponenti del militarismo nazionale e auspicò il ritorno al potere dell'imperatore, venendo così perseguitato ed arrestato nel 1833, ma poi rilasciato. Dal 9 aprile 1836 al 7 aprile 1839 fu presidente della provincia di Parà dove combatté a Cabanagem, di Santa Caterina dal 17 agosto 1839 al 26 giugno 1840; del Rio Grande do Sul dal 27 luglio al 30 novembre 1840 (ove ebbe tra l'altro l'occasione di sconfiggere a Laguna le armate guidate da Giuseppe Garibaldi), di Minas Gerais dal 1843 al 1844, di Bahia dal 22 novembre 1844 al 1846, tornando poi dal 10 aprile 1848 a ricoprire l'incarico di presidente della provincia di Rio Grande do Sul ove rimase sino al 6 marzo 1850.

Nominato maresciallo fu responsabile della demarcazione del confine tra l'Impero brasiliano e la Repubblica Orientale dell'Uruguay nel 1854. In questo periodo fondò la città di Santa Vitória do Palmar, a sud di Rio Grande do Sul.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine Nazionale della Croce del Sud (Impero del Brasile) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine Nazionale della Croce del Sud (Impero del Brasile)

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN87456328 · ISNI (EN0000 0000 6111 3018 · WorldCat Identities (EN87456328
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie