Festival scacchistico internazionale di Imperia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Il Festival scacchistico internazionale di Imperia è un prestigioso torneo scacchistico che viene organizzato tutti gli anni dal Circolo Scacchistico Imperiese, a partire dal 1959, a Imperia.

Il Festival viene organizzato solitamente nelle prime due settimane di settembre, per una durata di 9 turni in 7 giorni. Viene considerato il più longevo torneo di scacchi in Italia e probabilmente il secondo più antico al mondo[1].

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il Festival nacque nel 1959 come una scommessa turistico-scacchistica, voluta dall'allora presidente Bruno Viano[2].

L'iniziativa fu incoraggiata da Giovanni Ferrantes, direttore de L'Italia Scacchistica, che si offrì di arbitrare la manifestazione e fornì il necessario supporto tecnico[2].

Con il passare degli anni, il Festival imperiese divenne sempre più popolare e vi approdarono prestigiosi grandi maestri. La straordinario continuità, che è giunta, nel 2008, alla 50ª edizione, fa del Festival di Imperia una manifestazione scacchistica open da record mondiale, con quasi 8500 partecipanti ed oltre 73000 partite giocate in totale[2].

Albo d'oro[modifica | modifica wikitesto]

La seguente tabella riporta i vincitori del torneo principale.

  Ed.   Anno Part. Vincitore/i (e nazionalità)
1
1959
46
Enrico Paoli (Italia) Italia
2
1960
65
Giorgio Porreca (Italia) Italia
3
1961
64
Baretić (Jugoslavia) Jugoslavia
4
1962
88
Baretić (Jugoslavia) Jugoslavia
5
1963
117
Todorcević (Jugoslavia) Jugoslavia
6
1964
96
Edwin Bhend (Svizzera) Svizzera
7
1965
127
Győző Forintos (Ungheria) Ungheria
8
1966
118
Milan Matulović (Jugoslavia) Jugoslavia
9
1967
110
Borislav Ivkov (Jugoslavia) Jugoslavia
10
1968
134
Győző Forintos (Ungheria) Ungheria e Parma (Jugoslavia) Jugoslavia
11
1969
144
Ostojic (Jugoslavia) Jugoslavia
12
1970
176
Sahović, Ugrinović e Mrsa (Jugoslavia) Jugoslavia e Schurr (Germania) Germania
13
1971
190
Guido Cappello e Roberto Cosulich (Italia) Italia
14
1972
200
Bjelajac (Jugoslavia) Jugoslavia
15
1973
262
Sergio Mariotti (Italia) Italia
16
1974
250
Joksić (Jugoslavia) Jugoslavia
17
1975
270
Jager (Germania) Germania e Roberto Cosulich (Italia) Italia
18
1976
262
Albano (Italia) Italia
19
1977
170
Pierluigi Passerotti (Italia) Italia
20
1978
178
Engel (Germania) Germania
21
1979
154
Vujović (Jugoslavia) Jugoslavia
22
1980
172
Fabio Bruno (Italia) Italia
23
1981
178
Vujović (Jugoslavia) Jugoslavia, Fabio Bruno (Italia) Italia e Karl (Svizzera) Svizzera
24
1982
186
Moulin (Belgio) Belgio
25
1983
222
Vlastimil Hort (Cecoslovacchia) Cecoslovacchia e Campos (Cile) Cile
26
1984
210
Hjorth (Australia) Australia e Franco (Perù) Perù
27
1985
202
Gyula Sax (Ungheria) Ungheria, Milan Mrdja e Hresch (Jugoslavia) Jugoslavia
28
1986
232
Todorović (Jugoslavia) Jugoslavia e Fabio Bellini (Italia) Italia
29
1987
200
Milan Mrdja e Aleksić (Jugoslavia) Jugoslavia
30
1988
210
Ognjen Cvitan (Jugoslavia) Jugoslavia e Spartaco Sarno (Italia) Italia
31
1989
172
Sergej Tivjakov, Oll (URSS) URSS e Yermolinski (USA) Stati Uniti
32
1990
168
Horstman (Germania) Germania
33
1991
170
Sergej Tivjakov (Russia) Russia e Lev Borisovič Psachis (Israele)
34
1992
198
Sergej Tivjakov (Russia) Russia
35
1993
164
Sergej Tivjakov (Russia) Russia
36
1994
196
Sergej Tivjakov (Russia) Russia
37
1995
214
Karel Mokrý (Rep. Ceca) Rep. Ceca
38
1996
216
Spartaco Sarno e Ennio Arlandi (Italia) Italia e Zlochevskij (Russia) Russia
39
1997
180
Biolek (Rep. Ceca) Rep. Ceca e Nurkić (Bosnia) Bosnia ed Erzegovina
40
1998
168
Nijboer (Paesi Bassi) Paesi Bassi, Miloš Jirovský (Rep. Ceca) Rep. Ceca, Collas (Francia) Francia  
Mitkov (Macedonia) Macedonia, Arlandi (Italia) Italia e De Wachter (Belgio) Belgio
41
1999
143
Nenad Sulava (Croazia) Croazia e Babula (Rep. Ceca) Rep. Ceca
42
2000
152
Gross S. (Rep. Ceca) Rep. Ceca
43
2001
188
Čatalbašev (Bulgaria) Bulgaria e Tomáš Likavský (Slovacchia) Slovacchia
44
2002
191
Miloš Jirovský e Jurek (Rep. Ceca) Rep. Ceca, Isonzo (Italia) Italia
Sulava (Croazia) Croazia e Aleksandǎr Delčev (Bulgaria) Bulgaria
45
2003
164
Igor Miladinović (Grecia) Grecia
46
2004
140
Tomáš Likavský (Slovacchia) Slovacchia e Korneev (Russia) Russia
47
2005
162
Evgeni Ermenkov (Palestina) Palestina, Simacek (Rep. Ceca) Rep. Ceca
Ennio Arlandi (Italia) Italia e Dunis (Francia) Francia
48
2006
136
Nenad Sulava (Croazia) Croazia e Biolek (Rep. Ceca) Rep. Ceca
49
2007
143
Nenad Sulava (Croazia) Croazia
50
2008
185
Sergey Movsesyan (Armenia) Armenia
51
2009
160
Sergey Movsesyan (Armenia) Armenia e Salvador R. (Filippine) Filippine
52
2010
152
Azer Mirzoev (Azerbaigian) Azerbaigian
53
2011
163
Dmitry Svetushkin (Moldavia) Moldavia
54
2012
130
Panchanathan (India) India
55
2013
127
Miloš Jirovský (Rep. Ceca) Rep. Ceca
56
2014
124
Milan Pacher (Slovacchia) Slovacchia
57
2015
80
Igor' Naumkin (Russia) Russia
58
2016
96
Miroljub Lazić (Serbia) Serbia
59
2017
79
Mykolaj Lehkyj(Francia) Francia
60
2018
95
Nikita Maiorov (Bielorussia) Bielorussia

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ TGEvents.it - Festival Scacchistico Internazionale di Imperia, su tgevents.wordpress.com. URL consultato il 5 gennaio 2014.
  2. ^ a b c Antonino Faraci, I 50 anni del Festival Internazionale Scacchistico di Imperia 1959-2008, Edizioni Ediscere, 2009, pp. 240, ISBN 978-88-88928-43-2.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Scacchi Portale Scacchi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di scacchi